Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

San Teodoro

San Teodoro

San Teodoro, porto turistico di Puntaldia

Il territorio è in prevalenza collinare, infatti l'unica montagna è costituita dal massiccio granitico del Moltinieddu, caratterizzato da valli solcate da limpidi torrenti, suggestive cascate e da terrazze panoramiche che si affacciano sul mare. L'origine del nome è ancora incerta e discussa. Dai ritrovamenti archeologi del territorio è certa la presenza di popolazioni in questa zona a partire dal periodo neolitico. Il territorio ha continuato a popolarsi per tutto il periodo successivo anche grazie alla posizione strategica. Sino ai primi anni del 1900, San Teodoro faceva parte del comune di Posada. Successivamente venne riconosciuto comune autonomo e dagli anni '60 comincia in questa zona una straordinaria riorganizzazione urbanistica che ha portato il centro ad essere oggi una delle mete più ambite dai turisti nell'Isola. La struttura urbanistica del paese rispecchia l'architettura tipica della Costa Smeralda, composta da case basse e materiali tipici quali trachite e granito. Lungo tutto il paese si possono individuare diverse piazze in stile moderno e diversi luoghi verdi e ricchi di fiori colorati.
 
Il paese di San Teodoro è oggi conosciuto per essere una delle mete più ambite del turismo in Sardegna. Il paese offre al turista tantissimi servizi che vanno dalle innumerevoli strutture alberghiere ai divertimenti su spiaggia e alle escursioni nelle zone interne. Sarà sicuramente suggestiva una passeggiata nel centro del paese dove si potranno visitare le chiese di Sant'Andrea e Sant'Antonio. Il borgo è inoltre rinomato per la sua vita notturna e per la presenza delle più grandi ed esclusive discoteche della costa nord occidentale della Sardegna. Il visitatore sarà inoltre affascinato dal bellissimo tratto di costa che circonda il paese. Una delle spiagge maggiormente conosciute e ammirate dai turisti è la spiaggia della Cinta. A San Teodoro è inoltre presente il Museo delle civiltà del mare. Di fronte al paese è inoltre possibile, visitare l'area marina protetta di Tavolara, una delle località più esclusive e incontaminate della Sardegna.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

Itinerari

Olbia, panorama della zona di Porto Istana
No votes yet
Olbia, chiesa di San Simplicio
Average: 1 (2 voti)
Monte Albo e le vallate che lo circondano
No votes yet
Bitti - complesso di Romanzesu
Average: 1 (1 voto)
Il sito di Aquae Lesitane in una mappa del 1522
No votes yet
Dorgali, veduta aerea spiaggia di Cala Luna
Average: 1.5 (2 voti)