Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Putifigari

Putifigari

Necropoli di Monte Seseri, Putifigari

Ampie distese di vigneti, oltre a rendere il paesaggio suggestivo, producono un rinomato Cannonau. Nella zona di Pagliaresu è inoltre possibile sostare in punti panoramici mozzafiato, con vista che arriva fino al promontorio di Capocaccia. Nel cuore dell'abitato, invece, è possibile ammirare la chiesa parrocchiale dedicata a Nostra Signora de S'Ena Frisca, la cui fondazione risale al XVI secolo. La facciata è scandita da colonne che rielaborano il linguaggio architettonico classicista, mentre l'interno consta di una navata su cui si affacciano 4 cappelle per lato; nell'altare campeggia la statua raffigurante la titolare della chiesa nonché patrona della paese.
 
Questo simulacro è il protagonista della festa di Nostra Signora de S'Ena Frisca che si svolge ogni terza domenica del mese di maggio: il nome ("Nostra Signora dell'acqua fresca") allude probabilmente al ritrovamento della statua nei pressi di una fonte d'acqua non distante dal paese. I festeggiamenti avvengono tra riti religiosi e spettacoli folk. Balli, sfilate, frittellate e favate in piazza animano invece il Carnevale, nel mese di febbraio, mentre a giugno si celebra la festa di San Giovanni, che mescola riti religiosi ad esibizioni di canti e balli tradizionali. L'evento musicale più significativo è senza dubbio quello offerto dal Festival dell'organetto, a cui partecipano diversi musicisti da provenienti da tutta la Sardegna.
 
A luglio, in occasione della Sagra della pecora, si svolgono incontri tra gli operatori del settore agropastorale accompagnati da degustazioni di prodotti tipici, come avviene il mese dopo nella Sagra del mirto, con mostre etnografiche che ricostruiscono gli ambienti della cultura contadina. In settembre gli appassionati di sport possono partecipare alla manifestazione chiamata Pedalata Ecologica mentre gli estimatori dei funghi, a novembre, sono invitati alla Mostra micologica del Capo di Sopra. Infine, il 25 dicembre, fra muretti a secco e capanne si realizzano presepi viventi che rievocano la nascita del Cristo.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

Itinerari

Alghero, Villa Las Tronas
No votes yet
Alghero, baia e promontorio di Capo Caccia
Average: 3 (1 voto)
Il sito di Aquae Lesitane in una mappa del 1522
No votes yet
Bitti - complesso di Romanzesu
Average: 1 (1 voto)
Monte Albo e le vallate che lo circondano
No votes yet
Olbia, chiesa di San Simplicio
Average: 1 (2 voti)