Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Su Mannau

Su Mannau

Grotte Su Mannau

Le grotte di Su Mannau, nei pressi di Fluminimaggiore e particolari per l'ampio sistema di caverne, sono tra le più antiche del mondo. Di grande interesse archeologico e speleologico, si presentano divise in due rami. La parte destra, un ampio complesso carsico di origine cambrica, è articolata su diversi livelli, alcuni alti e fossili, altri bassi e attivi. Il ramo destro, generato dal fiume Rapido, è costituito da numerosi e variegati condotti e sale, aspetti tra i più spettacolari della grotta. La prima sala ha una grande rilevanza storica anche per i collegamenti rinvenuti con il vicino tempio punico-romano di Antas. Le antichissime popolazioni sarde si recavano alla grotta di Su Mannau per praticare i culti dell'acqua, testimoniati dal rinvenimento di diversi frammenti di lucerne votive ad olio. La sala del Sonno, a fianco al lago Pensile, è ornata di grandi colonne; il salone Ribaldone è la sala più alta e larga; la sala Bianca è ricca di aragoniti e colonne stalagmitiche; la sala Vergine è caratterizzata dal colore bianchissimo determinato dal fiume sottostante e da grandi stalattiti ed aragoniti; la sala Bizzarra presenta aragoniti coralloidi e cannule; infine, il salone degli Abeti è abbellito dalle stalagmiti e dagli scintillanti cristalli di calcite. Il Sifone e i condotti sono difficilmente visibili perché spesso sommersi. Il ramo di sinistra, originato dal fiume Placido, è anch'esso contraddistinto dalla presenza di imponenti sale, tra cui il salone Rodriguez e la sala Serra, collegata al ramo dell'Infinito, e arricchito dalle bellissime perle di grotta e dai meravigliosi cristalli nei rami superiori.

Da Iglesias si prende la SS 126 verso Fluminimaggiore. Poco prima di arrivare al paese si trova sulla destra la deviazione per le grotte, ben segnalate con appositi cartelli.

Le grotte sono state attrezzate con un ampio parcheggio e un bar dove è possibile fermarsi per un breve ristoro. Accanto al bar si trovano anche dei tavolini dove è possibile consumare pranzi al sacco.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

Itinerari

Average: 1.5 (2 voti)
Arbus, marina di Scivu
No votes yet
Isola di Sant'Antioco, Spiaggia di Cala Francese
No votes yet

Le bellezze archeologiche della costa sud ovest della Sardegna nella pro

Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (1 voto)
Sant'Anna Arresi, le dune di Porto Pino
Average: 3 (1 voto)
Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.3 (4 voti)