Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Lollove

Lollove

Lollove, Panorama

Visitare un borgo abbandonato è come fare un viaggio nel tempo.
 
Quell'alone di inquietudine, fascino e mistero in cui si viene avvolti mentre si cammina tra le rovine di case e vegetazione incolta, porta spesso ad immaginare come doveva essere quel villaggio quando era vivo.
 
E' proprio questa l'atmosfera che ammalia il visitatore di Lollove, minuscolo paesino agro-pastorale immerso tra verdi colline, da cui si gode una splendida vista sulla vallata sottostante, poco distante da Nuoro.
 
Percorrendo le strette stradine acciottolate che conducono al centro dell'abitato di aspetto medioevale, tra ruderi e poche abitazioni ancora intatte e immutate da secoli, si arriva alla chiesa parrocchiale in stile tardo-gotico, dedicata a S. Biagio, impreziosita da un bel rosone e un ingresso in trachite rosa.
 
Le antiche testimonianze dei soli 26 abitanti di oggi, perlopiù anziani, rievocano un'antica maledizione scagliata sul paese da alcune suore della Chiesa seicentesca di S. M. Maddalena, in fuga dal villaggio perché scandalizzate dal comportamento di alcune loro consorelle che alla vita monastica avevano preferito i pastori del luogo.
“Sarai come acqua del mare, non crescerai e non morirai mai”, dissero andando via.
 
Oggi Lollove è un luogo dove non ci sono negozi, scuole, medico e anche il prete arriva una volta alla settimana da Nuoro per la messa domenicale, eppure è diventato un luogo-simbolo, il luogo di quella vita di un tempo, lenta e tranquilla, scandita dal ritmo della natura e dal duro lavoro nelle binzas (vigne).
 
Una località che ha attratto diversi studiosi, ispirato fotografi e letterati, come la scrittrice nuorese Grazia Deledda, Premio Nobel per la letteratura, che ambientò proprio a Lollove il romanzo “La madre”.
 
In autunno questo antico borgo si anima in occasione di “Vivilollove”, manifestazione interna ad Autunno in Barbagia.
Le strade e i vecchi cortili diventano teatro di quelle attività che un tempo venivano praticate quotidianamente, dal fabbro al falegname. Luoghi ideali dove viene organizzato il mercatino dei contadini biologici e del fare sostenibile e i visitatori possono assistere a diverse dimostrazioni di preparazione e cottura di tradizionali prodotti locali apprezzandone la bontà.
 
Consulta il volume:
La Madre. Grazia Deledda [file. PDF]

Da Nuoro procedere in via Lamarmora in direzione via Veneto. Imboccare la prima svolta a sinistra in via Veneto, girare a sinistra in via Brigata Sassari, mantenere la destra all'incrocio e girare leggermente a sinistra sulla SS129. Imboccare l'uscita per la SS389, mantenere la destra all'incrocio seguendo le indicazioni per Olbia e immettersi nella SS131 Diramazione Centrale Nuorese (DCN). Prendere l'uscita per Orune e girare a destra.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • I monti di Oliena visti dall'Ortobene

    Il monte Ortobene si erge alle porte della

  • Orune, fonte sacra di Su Tempiesu

    «E' un paese antico e chiuso, dove permang

  • Oliena, Su Gologone

    Oliena sorge alle pendici

  • Panoramica del paese di Bitti

    Importante centro del nuorese, Bitti si tr

  • Nule, panorama

    Nule è un piccolo centro

  • La chiesetta di San Pietro di Onanì

    "Tu hai gli occhi azzurri, i piedi e le ma

  • La forza impetuosa delle acque de Su Gologone

    A qualche chilometro dal paese di Oliena,

  • Il caratteristico paesaggio del Supramonte di Oliena

    Il Supramonte è un complesso montuoso cara

  • Benetutti, la chiesa romanica di San Saturnino

    Benetutti è un piccolo centro del Goceano

  • Oniferi, di origine medievale, si affaccia

  • Mamoida, Domus de Janas Istevene

    Mamoiada, nel cuore della

  • grotta corbeddu oliena

    Il Supramonte di Oliena, altopiano calcare

  • Lula, Vallata del Monte Albo

    Lula è situata nel cuore della Baronia, al

  • Sa Oche e su Bentu

    Nella maestosa valle di Lanaittu, superato

  • Orgosolo, Processione dell'Assunta

    Orgosolo sorge nel cuore

  • Protagonista nella prosa di Grazia Deledda

  • Orani, Opera di Nivola

    Orani è situata nel cuore della Barbagia,

  • Orotelli, Spighe di Grano

    Orotelli si trova al centro della Sardegna

  • I rossi tetti di Osidda

    Osidda è il più piccolo c

  • Sarule, Monte Gonare

    Sarule è situato ai piedi del monte Gonare

  • La dolina di Su Suercone

    Su Suercone, chiamato anche Su Sellone o S

  • Territorio di Orgosolo

    Il Supramonte è un complesso montuoso cara

  • Dorgali, Casa Masuri

    Con i suoi 225 chilometri quadrati di terr

  •   Dorgali, grotte di Ispinigoli

    Subito dopo l'uscita di Dorgali, nella rin

  • Buddusò, domus de janas di Ludurru

    Il paese sorge nella parte meridionale del

  • Bultei, chiesa di San Saturnino

    Antico centro agro-pastorale situato ai ma

  • Ollolai, Abito Tradizionale

    Ollolai nasce sul monte San Basilio Magno,

  • Olzai, Abito Tradizionale

    Olzai è un antico borgo i

  • Lodine, Chiesa di San Giorgio Martire

    In prossimità del lago artificiale di Gusa

  • Gavoi, Lago di Gusana

    Gavoi si trova nel cuore della Barbagia tr

  • Dorgali, gola di Gorroppu

    Il Supramonte è un complesso montuoso cara

  • Irgoli, Costume tradizionale

    Irgoli, di origini antiche, è situata nell

  • Monte Albo e le vallate che lo circondano

    Bastione calcareo lungo una ventina di chi

  • Foresta di Montes, panorama - Autore: Chiaramida Antonello

    "…..C'è una regione detta Fontanabona, con

  • Centro agricolo del Goceano, Botti

  • Dorgali, spiaggia di Sos Dorroles

    L'arenile della spiaggia di Sos Dorroles,

  • Dorgali, spiaggia di Palmasera

    La spiaggia di Palmasera, nell'ampio golfo

  • Dorgali, spiaggia centrale di Cala Gonone

    L'arenile della spiaggia Centrale, inserit

  • Dorgali, la spiaggia di Ziu Martine

    La spiaggia di Ziu Martine si trova nella

  • Dorgali, spiaggia di Cala Fuili

    L'arenile della spiaggia di Cala Fuili, in

  • Onifai, Chiesa campestre di Santu Juanne Istranzu

    Il paese sorge nella piana di Orosei, sull

  • Illorai, panorama

    Piccolo paese arroccato sulle montagne del

  • Dorgali, l'ingresso della grotta del Bue Marino

    Le ampie grotte che si aprono lungo la cos

  • Fonni, Nuraghe Dronnoro

    Fonni, adagiato sulle pen

  • Galtellì, Castello Malicas

    Su uno spettacolare altopiano calcareo sor

  • Panoramica del Lago di Gusana

    Il lago di Gusana venne realizzato tra il

  • Nei comuni di Anela, Bono e Bultei ricade

  • Burgos, nuraghe Costa

    Sulle pendici della catena del Goceano ("S

  • Ottana, Chiesa di San Nicola

    Ottana sorge nella pianura della valle del

  • Supramonte di Urzulei, pascolo brado

    Il Supramonte è un complesso montuoso cara

Itinerari

Bitti - complesso di Romanzesu
Average: 1 (1 voto)
Il sito di Aquae Lesitane in una mappa del 1522
No votes yet
Monte Albo e le vallate che lo circondano
No votes yet
Dorgali, veduta aerea spiaggia di Cala Luna
Average: 1.5 (2 voti)
Baunei, Pedra Longa
Average: 1 (1 voto)
Ilbono, area archeologica di Scerì
Average: 1 (2 voti)