Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Chiesa di San Giovanni Battista

Chiesa di San Giovanni Battista

Orotelli, particolare della chiesa di San Giovanni

Orotelli si trova sulla SS 537 fra la strada da Macomer e Nuoro e la "trasversale sarda", che tocca Ottana. La parrocchiale di San Giovanni Battista è nell'abitato.

Il contesto ambientale
Il territorio di Orotelli, nelle vicinanze del parco naturale Sa Serra, si presenta ricco di siti archeologici risalenti all'epoca nuragica. Col nome di Ortillen, fu sede del vescovo di Othana tra il 1116 ed il 1139.

Descrizione
La chiesa intitolata a San Giovanni Battista dovette esser costruita attorno al 1116, quando la chiesa svolse funzione di cattedrale per la temporanea indisponibilità di quella di Ottana. Nel corso dei secoli ha subito interventi e rimaneggiamenti che ne hanno alterato la fisionomia originaria, articolata in una pianta a croce "commissa". L'aula mononavata aveva copertura lignea, i bracci del transetto volte a crociera. Negli anni sessanta del secolo scorso sono state aggiunte le navate laterali, che aumentano la capienza dell'aula.
Dell'impianto romanico in pietra vulcanica rimangono in vista la facciata, l'abside e le paraste angolari del transetto e dei fianchi. Il resto della chiesa è ricoperto da intonaco bianco. Due cornici orizzontali dividono la facciata in tre specchi: nella parte bassa si apre il portale architravato e lunettato; al centro si apre un oculo sormontato da una serie di archetti poggianti su peducci modanati. Nella parte alta della facciata gli spioventi sono decorati con archetti su peducci che proseguono lungo i fianchi dell'edificio e nel prospetto absidale. All'interno dell'abside si apre una monofora con croce greca scolpita, simile a quella nella chiesa di San Nicola ad Ottana. Altre monofore si aprono nei fianchi della chiesa.

Storia degli studi
La storiografia riguardante il monumento e il suo territorio prende le mosse dalla voce "Orotelli" (1845), di Vittorio Angius, inserita nel "Dizionario" di Goffredo Casalis. Successivamente si individuano gli studi di Dionigi Scano (1907, ristampa 1980) e di Raffaello Delogu (1953). Più recente il contributo di Fernanda Poli (1977), seguita da Renata Serra (1989) e da Roberto Coroneo (1993) nei rispettivi volumi sull'architettura romanica in Sardegna.

Bibliografia
V. Angius, "Orotelli", in G. Casalis, [i]Dizionario geografico storico-statistico-commerciale degli Stati di S.M. il Re di Sardegna[/i], XII, Torino, G. Maspero, 1845, pp. 543-547;
D. Scano, [i]Storia dell'arte in Sardegna dal XI al XIV secolo[/i], Cagliari, Montorsi, 1980, pp. 336-337;
R. Delogu, [i]L'architettura del Medioevo in Sardegna[/i], Roma, La Libreria dello Stato, 1953, p. 135;
F. Poli, "Per una rilettura del S. Nicola di Ottana", in [i]Studi Sardi[/i], XXIV, 1975-77, pp. 225-240;
R. Serra, [i]La Sardegna[/i], collana "Italia romanica", Milano, Jaca Book, 1989, pp. 408-409;
R. Coroneo, [i]Architettura romanica dalla metà del Mille al primo '300[/i], collana "Storia dell'arte in Sardegna", Nuoro, Ilisso, 1993, sch. 16;
R. Coroneo-R. Serra, [i]Sardegna preromanica e romanica[/i], collana "Patrimonio artistico italiano", Milano, Jaca Book, 2004, pp. 278-279;
R. Coroneo, [i]Chiese romaniche della Sardegna. Itinerari turistico-culturali[/i], Cagliari, AV, 2005, p. 61.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • Orotelli, Spighe di Grano

    Orotelli si trova al centro della Sardegna

  • Oniferi, di origine medievale, si affaccia

  • Orani, Opera di Nivola

    Orani è situata nel cuore della Barbagia,

  • Ottana, Chiesa di San Nicola

    Ottana sorge nella pianura della valle del

  • Sarule, Monte Gonare

    Sarule è situato ai piedi del monte Gonare

  • Protagonista nella prosa di Grazia Deledda

  • Illorai, panorama

    Piccolo paese arroccato sulle montagne del

  • Centro agricolo del Goceano, Botti

  • Bolotana, Villa Piercy [foto ufficio stampa Regione]

    Il comune di Bolotana nas

  • Galtellì, Castello Malicas

    Su uno spettacolare altopiano calcareo sor

  • Burgos, nuraghe Costa

    Sulle pendici della catena del Goceano ("S

  • Olzai, Abito Tradizionale

    Olzai è un antico borgo i

  • Esporlatu, panoramica del paese

    Esporlatu è il paese più

  • Ollolai, Abito Tradizionale

    Ollolai nasce sul monte San Basilio Magno,

  • Lei, il pane votivo realizzato in paese
    Lei

    Circondato dalle montagne della catena del

  • Albero monumentale della foresta demaniale monte Pisanu - Autore Saba Alessio

    L'Area Protetta di Sos Nibberos si estende

  • Gavoi, Lago di Gusana

    Gavoi si trova nel cuore della Barbagia tr

  • Bultei, chiesa di San Saturnino

    Antico centro agro-pastorale situato ai ma

  • Mamoida, Domus de Janas Istevene

    Mamoiada, nel cuore della

  • Benetutti, la chiesa romanica di San Saturnino

    Benetutti è un piccolo centro del Goceano

  • Nei comuni di Anela, Bono e Bultei ricade

  • Nule, panorama

    Nule è un piccolo centro

  • Lodine, Chiesa di San Giorgio Martire

    In prossimità del lago artificiale di Gusa

  • foresta di monte pisanu

    Come Forest'Anela e Fiorentini, anche Mont

  • Bolotana, cascata di Mularza Noa

    I sistemi montuosi della Sardegna, così co

  • Dualchi, murale nel centro storico

    Il paese di Dualchi è sit

  • Lollove, Panorama

    Visitare un borgo abbandonato è come fare

  • I sistemi montuosi della Sardegna, così co

  • Panoramica del Lago di Gusana

    Il lago di Gusana venne realizzato tra il

  • Sedilo, Ardia

    Sedilo, situato sull’altopiano di Abbasant

  • I monti di Oliena visti dall'Ortobene

    Il monte Ortobene si erge alle porte della

  • Teti, panoramica del lago di Cucchinadorza

    Il paese di Teti si trova in posizione pan

  • Ovodda, Sas Fruttinas

    Ovodda sorge nel cuore della Barbagia di O

  • Bortigali, Nuraghe Orolo

    Bortigali è situata ai pi

  • Orgosolo, Processione dell'Assunta

    Orgosolo sorge nel cuore

  • Fonni, Nuraghe Dronnoro

    Fonni, adagiato sulle pen

  • Orune, fonte sacra di Su Tempiesu

    «E' un paese antico e chiuso, dove permang

  • Bultei, pineta di Su Tassu

    La foresta di Fiorentini, nel comune di Bu

  • Birori, area archeologica

    Birori sorge alle falde d

  • Oliena, Su Gologone

    Oliena sorge alle pendici

  • Bidonì, chiesa di Santa Maria di Ossolo

    Il piccolo comune sorge nei pressi del Lag

  • Austis, Sa Crabarissa

    Austis è immersa nelle montagne del Mandro

  • Aidomaggiore, Nuraghe Caddari

    Aidomaggiore è un antico borgo agro-pastor

  • Nughedu Santa Vittoria, la chiesa gotico-catalana di San Giacomo

    Il piccolo paese di Nughedu Santa

  • Tiana, caratteristico ingresso di una vecchia casa

    Disteso sulle pendici orientali del Gennar

  • veduta lago omodeo autore frongia maurizio

    Il lago artificiale dell'Omodeo è stato re

  • I rossi tetti di Osidda

    Osidda è il più piccolo c

  • Sorradile, chiesa di San Sebastiano

    Su un dolce declivio che guarda verso la v

  • Panorama sul territorio

    Nei pressi del lago Omodeo, l'invaso artif

  • Museo del Pane, Borore

    Borore si trova ai piedi

Itinerari

Il sito di Aquae Lesitane in una mappa del 1522
No votes yet
Bitti - complesso di Romanzesu
Average: 1 (1 voto)
Dorgali, veduta aerea spiaggia di Cala Luna
Average: 1.5 (2 voti)
Monte Albo e le vallate che lo circondano
No votes yet
Ilbono, area archeologica di Scerì
Average: 1 (2 voti)
Baunei, Pedra Longa
Average: 1 (1 voto)