Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

complesso di Noddule

complesso di Noddule

Immagine non disponibile

Uscire da Nuoro e immettersi nella SS 389 per Bitti; percorrerla sino al km 13: l'area archeologica, segnalata da un cartello turistico, è situata alla destra della strada, a una distanza di circa m 200.

Il contesto ambientale
Il sito è ubicato al confine con il territorio di Orune in località Su Linnamene.

Descrizione
Il complesso è costituito da un nuraghe con abitato, da una tomba di giganti e da una fonte.
Il nuraghe, edificato su un affioramento di roccia, appartiene alla tipologia degli edifici complessi: è costituito, infatti, da una torre principale alla quale sono state addossate, in addizione frontale-laterale, tre torri secondarie.
Il mastio, a pianta circolare (diam. m 7,90 sul riempimento; alt. m 4,30) è realizzato con blocchi di granito lavorati e disposti su filari regolari. Vi si accede attraverso un ingresso orientato a S che introduce in un corridoio rettangolare. Questo andito presenta sulla parete d. l'ingresso di una nicchia. Tratti della scala - chiusa a piattabanda e attualmente ostruita dal materiale di crollo - possono essere individuati oggi sullo svettamento.
L'andito sfocia nel cortile, semicircolare in pianta, con pareti aggettanti, che raccorda le due torri secondarie: la prima ha pianta circolare irregolare (diam. m 3) e presenta l'ingresso di un corridoio a chiusura angolare che la mette in comunicazione con un altro vano attiguo crollato e invaso dalla vegetazione.
La seconda torre presenta un ingresso architravato rivolto a SE che immette in un corridoio attualmente ingombro di crollo. Attraverso quest'andito si accede ad un ambiente di forma sub-circolare (diam. m 3,50) che presenta sul lato s. due nicchie quasi affiancate.
Sul terreno circostante, per un'ampia superficie, sono visibili i resti di numerose capanne nuragiche di forma circolare facenti parte dell'esteso abitato annesso al nuraghe.
Una di queste costruzioni, forze quella di maggiori dimensioni (diam. m 10), presenta un focolare centrale.
A circa 100 m dal nuraghe, in direzione SO, si potevano ancora vedere, sino agli anni settanta del secolo scorso, i resti di una tomba di giganti: la sepoltura, ormai scomparsa, presentava il consueto modulo architettonico: corpo allungato (lungh. m 8,53) racchiudente la camera funeraria (lungh. m 4,90; largh. m 0,85), preceduto dall'emiciclo dell'esedra (corda m 7,15) e con ingresso rivolto a SE.
A qualche centinaio di metri dal nuraghe è ubicata la fonte sacra.
Il monumento presenta un ampio vestibolo e un pozzetto di captazione preceduto da una scala.
Il vestibolo quadrangolare (lungh. m 3,60; largh. m 1,70; alt. m 3,30) è costruito con filari di conci trachitici lavorati con cura sui quali poggiano blocchi di granito locale, di varia grandezza, disposti a filari piuttosto irregolari.
Le pareti laterali sono provviste di banconi-sedile alla base; quella destra presenta una piccola nicchia architravata di forma trapezoidale. In prossimità del angolo S è presente un focolare.
Un portello architravato rettangolare, con piccola nicchia sopra l'architrave, immette nel pozzo attraverso una breve scala.
La piccola cella cilindrica è realizzata con conci di trachite lavorati e disposti su filari regolari. Nel fondo piano è presente una fossetta di decantazione circolare. La fonte ha una copertura a "tholos" che termina con un concio dotato di foro conico impervio.
Ai muri rettilinei del vestibolo si raccordano due strutture murarie ad emiciclo irregolare che racchiudono un'area antistante alla fonte pavimentata parzialmente con lastre di granito; l'ingresso è a N, decentrato rispetto all'asse della scala.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • Lollove, Panorama

    Visitare un borgo abbandonato è come fare

  • Orune, fonte sacra di Su Tempiesu

    «E' un paese antico e chiuso, dove permang

  • I monti di Oliena visti dall'Ortobene

    Il monte Ortobene si erge alle porte della

  • Nule, panorama

    Nule è un piccolo centro

  • Benetutti, la chiesa romanica di San Saturnino

    Benetutti è un piccolo centro del Goceano

  • Panoramica del paese di Bitti

    Importante centro del nuorese, Bitti si tr

  • Oniferi, di origine medievale, si affaccia

  • I rossi tetti di Osidda

    Osidda è il più piccolo c

  • Oliena, Su Gologone

    Oliena sorge alle pendici

  • La chiesetta di San Pietro di Onanì

    "Tu hai gli occhi azzurri, i piedi e le ma

  • Orotelli, Spighe di Grano

    Orotelli si trova al centro della Sardegna

  • Orani, Opera di Nivola

    Orani è situata nel cuore della Barbagia,

  • Protagonista nella prosa di Grazia Deledda

  • Mamoida, Domus de Janas Istevene

    Mamoiada, nel cuore della

  • Lula, Vallata del Monte Albo

    Lula è situata nel cuore della Baronia, al

  • Sarule, Monte Gonare

    Sarule è situato ai piedi del monte Gonare

  • Bultei, chiesa di San Saturnino

    Antico centro agro-pastorale situato ai ma

  • La forza impetuosa delle acque de Su Gologone

    A qualche chilometro dal paese di Oliena,

  • Buddusò, domus de janas di Ludurru

    Il paese sorge nella parte meridionale del

  • Il caratteristico paesaggio del Supramonte di Oliena

    Il Supramonte è un complesso montuoso cara

  • Orgosolo, Processione dell'Assunta

    Orgosolo sorge nel cuore

  • grotta corbeddu oliena

    Il Supramonte di Oliena, altopiano calcare

  • Sa Oche e su Bentu

    Nella maestosa valle di Lanaittu, superato

  • Centro agricolo del Goceano, Botti

  • Nei comuni di Anela, Bono e Bultei ricade

  • Galtellì, Castello Malicas

    Su uno spettacolare altopiano calcareo sor

  • Burgos, nuraghe Costa

    Sulle pendici della catena del Goceano ("S

  • Illorai, panorama

    Piccolo paese arroccato sulle montagne del

  • Bultei, pineta di Su Tassu

    La foresta di Fiorentini, nel comune di Bu

  • Albero monumentale della foresta demaniale monte Pisanu - Autore Saba Alessio

    L'Area Protetta di Sos Nibberos si estende

  • Esporlatu, panoramica del paese

    Esporlatu è il paese più

  • I sistemi montuosi della Sardegna, così co

  • Olzai, Abito Tradizionale

    Olzai è un antico borgo i

  • La dolina di Su Suercone

    Su Suercone, chiamato anche Su Sellone o S

  • Ollolai, Abito Tradizionale

    Ollolai nasce sul monte San Basilio Magno,

  • Pattada, monte Lerno innevato

    Paese di montagna (quasi 900 m slm), il pi

  • Ottana, Chiesa di San Nicola

    Ottana sorge nella pianura della valle del

  • Gavoi, Lago di Gusana

    Gavoi si trova nel cuore della Barbagia tr

  • foresta di monte pisanu

    Come Forest'Anela e Fiorentini, anche Mont

  • Lodine, Chiesa di San Giorgio Martire

    In prossimità del lago artificiale di Gusa

  • Territorio di Orgosolo

    Il Supramonte è un complesso montuoso cara

  • Dorgali, Casa Masuri

    Con i suoi 225 chilometri quadrati di terr

  •   Dorgali, grotte di Ispinigoli

    Subito dopo l'uscita di Dorgali, nella rin

  • Bolotana, Villa Piercy [foto ufficio stampa Regione]

    Il comune di Bolotana nas

  • Pattada, monte Lerno innevato

    La foresta di Monte Lerno è situata nella

  • Monte Albo e le vallate che lo circondano

    Bastione calcareo lungo una ventina di chi

  • Alà dei Sardi, complesso di Nurattolos

    Alà dei Sardi sorge a quasi 700 m slm su u

  • Area archeologica di Nughedu San Nicolò

    Nughedu San Nicolò è un p

  • Panoramica del Lago di Gusana

    Il lago di Gusana venne realizzato tra il

  • Irgoli, Costume tradizionale

    Irgoli, di origini antiche, è situata nell

Itinerari

Il sito di Aquae Lesitane in una mappa del 1522
Average: 3 (1 voto)
Bitti - complesso di Romanzesu
Average: 1.7 (3 voti)
Monte Albo e le vallate che lo circondano
Average: 2 (2 voti)
Dorgali, veduta aerea spiaggia di Cala Luna
Average: 2 (3 voti)
Baunei, Pedra Longa
Average: 1 (1 voto)
Ilbono, area archeologica di Scerì
Average: 1.7 (3 voti)