Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Bottidda

Bottidda

Centro agricolo del Goceano, Bottidda è situato ai piedi del monte Rasu in un territorio in cui alti rilievi si alternano a dolci colline attraversate da corsi d'acqua e piccoli laghetti naturali. La zona è caratterizzata dalla presenza di rigogliosi boschi in cui lecci, querce e castagni fanno da cornice ad un fitto sottobosco. Questo patrimonio è tutelato e valorizzato dalle amministrazioni locali, che negli ultimi decenni hanno portato avanti numerose iniziative a favore dello sviluppo turistico. Il centro abitato, già dal Medioevo fiorente, oggi ospita antiche abitazioni e piccole piazze ornate da caratteristici murales.
 
Intorno al paese sono due i monumenti che meritano di essere visitati: la chiesa parrocchiale della Madonna del Rosario e il convento francescano di Monte Rasu. La prima fu costruita intorno alla fine del XIX secolo in stile neoclassico; al suo interno è conservata una statua in legno del Cristo in croce, unico esempio del genere nel Goceano. Il convento di monte Rasu, costruito a circa 900 metri di altitudine sull'omonima montagna, è considerato il primo insediamento dei Francescani nell'isola. Fu fondato probabilmente intorno al XIII secolo da un discepolo di San Francesco d'Assisi, il Beato Giovanni Parenti. La costruzione, ristrutturata dalla famiglia Giannasi agli inizi del '900, conserva soltanto alcuni elementi originali: le celle dei frati e il lavatoio in pietra. Nei pressi della costruzione principale è possibile ammirare un magnifico esemplare plurisecolare di castagno, che secondo alcuni studiosi fu piantato dai primi francescani che dimorarono nel convento.
 
Ogni anno, il 2 agosto e il 4 ottobre, vi si celebrano i festeggiamenti in onore del santo che richiamano un gran numero di fedeli. Degna di essere segnalata è la festa di "Sant'Antoni 'e su fogu". L'avvenimento, che deriva da un rito pagano, si tiene ogni anno nel paese il 16 gennaio, preceduto da eventi culturali e cerimonie religiose. Il momento centrale della festa è l'accensione del grande fuoco ("su fogaroni de Sant'Antoni"), accompagnata da "s'inghiriu", rito in cui un cavaliere compie sei giri intorno alla catasta di legna in fiamme portando con se "su pani 'e s'ardia" e lo stendardo del santo. I fedeli compiono lo stesso rito, con i dolci tipici del paese, "sas tiliccas" offerti in dono ai partecipanti.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • Burgos, nuraghe Costa

    Sulle pendici della catena del Goceano ("S

  • Galtellì, Castello Malicas

    Su uno spettacolare altopiano calcareo sor

  • Esporlatu, panoramica del paese

    Esporlatu è il paese più

  • Albero monumentale della foresta demaniale monte Pisanu - Autore Saba Alessio

    L'Area Protetta di Sos Nibberos si estende

  • Illorai, panorama

    Piccolo paese arroccato sulle montagne del

  • foresta di monte pisanu

    Come Forest'Anela e Fiorentini, anche Mont

  • Nei comuni di Anela, Bono e Bultei ricade

  • I sistemi montuosi della Sardegna, così co

  • Bolotana, Villa Piercy [foto ufficio stampa Regione]

    Il comune di Bolotana nas

  • Bultei, chiesa di San Saturnino

    Antico centro agro-pastorale situato ai ma

  • Bolotana, cascata di Mularza Noa

    I sistemi montuosi della Sardegna, così co

  • Lei, il pane votivo realizzato in paese
    Lei

    Circondato dalle montagne della catena del

  • Orotelli, Spighe di Grano

    Orotelli si trova al centro della Sardegna

  • Bultei, pineta di Su Tassu

    La foresta di Fiorentini, nel comune di Bu

  • Benetutti, la chiesa romanica di San Saturnino

    Benetutti è un piccolo centro del Goceano

  • Nule, panorama

    Nule è un piccolo centro

  • Ottana, Chiesa di San Nicola

    Ottana sorge nella pianura della valle del

  • Oniferi, di origine medievale, si affaccia

  • Bortigali, Nuraghe Orolo

    Bortigali è situata ai pi

  • Area archeologica di Nughedu San Nicolò

    Nughedu San Nicolò è un p

  • Dualchi, murale nel centro storico

    Il paese di Dualchi è sit

  • Bonorva, fonte sacra Su Lumarzu

    Il paese di Bonorva, svil

  • Ozieri, grotta di San Michele

    La grotta di S.

  • Orani, Opera di Nivola

    Orani è situata nel cuore della Barbagia,

  • Ozieri, veduta del paese

    Ozieri è coronata da folta vegetazione di

  • Birori, area archeologica

    Birori sorge alle falde d

  • Pattada, monte Lerno innevato

    Paese di montagna (quasi 900 m slm), il pi

  • Sarule, Monte Gonare

    Sarule è situato ai piedi del monte Gonare

  • Giave, nuraghe Oes

    Il paese sorge sulla sommità di un altopia

  • Mores, dolmen Sa Coveccada

    Mores, importante centro

  • I rossi tetti di Osidda

    Osidda è il più piccolo c

  • Protagonista nella prosa di Grazia Deledda

  • Macomer, Nuraghe Santa Barbara

    Macomer si trova ai piedi

  • Semestene, chiesa di San Nicola di Trullas

    Il paese di Semestene è s

  • Torralba, nuraghe di Santu Antine

    Torralba è un centro agricolo del territor

  • Cossoine,  un murales del centro

    Il piccolo borgo sorge nel cuore di un alt

  • Sedilo, Ardia

    Sedilo, situato sull’altopiano di Abbasant

  • Olzai, Abito Tradizionale

    Olzai è un antico borgo i

  • Museo del Pane, Borore

    Borore si trova ai piedi

  • Bonnanaro, La vallata su cui sorge il paese

    Bonnanaro è un piccolo paese situato nella

  • Borutta panorama del paese

    Il territorio di Borutta

  • Lollove, Panorama

    Visitare un borgo abbandonato è come fare

  • Aidomaggiore, Nuraghe Caddari

    Aidomaggiore è un antico borgo agro-pastor

  • Ollolai, Abito Tradizionale

    Ollolai nasce sul monte San Basilio Magno,

  • Thiesi, panorama del paese

    Thiesi si adagia su un ba

  • Pattada, monte Lerno innevato

    La foresta di Monte Lerno è situata nella

  • Pozzomaggiore, sede della Banca di Sassari

    Pozzomaggiore è situata nell’altopiano del

  • Orune, fonte sacra di Su Tempiesu

    «E' un paese antico e chiuso, dove permang

  • Bessude, panoramica del paese

    Piccolo centro del Meilogu ai piedi del mo

  • Buddusò, domus de janas di Ludurru

    Il paese sorge nella parte meridionale del

Itinerari

Il sito di Aquae Lesitane in una mappa del 1522
No votes yet
Bitti - complesso di Romanzesu
Average: 1 (1 voto)
Monte Albo e le vallate che lo circondano
No votes yet
Dorgali, veduta aerea spiaggia di Cala Luna
Average: 1.5 (2 voti)
Alghero, Villa Las Tronas
No votes yet
Ilbono, area archeologica di Scerì
Average: 1 (2 voti)