Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

tomba di giganti di Furrighesu

tomba di giganti di Furrighesu

Immagine non disponibile

Lasciare l'abitato di Macomer e prendere la SS 129 bis per Bosa. Oltrepassato l'abitato di Sindia si prosegue per Suni e arrivati al Km 15,6, dopo una curva a gomito, sulla destra, si trova il cancello di legno da cui si accede al terreno ove sorge la tomba di giganti. Il monumento è situato sulla collina, a circa 200 m dalla strada.

Il contesto ambientale
La sepoltura sorge sulla sommità di un rilievo con ampio dominio sul territorio circostante, nella Planargia, regione della Sardegna nord-occidentale.

Descrizione
La tomba appartiene alla categoria delle tombe di giganti con vano funerario ed esedra a filari. Del monumento si conserva il corpo tombale con esedra semicircolare e camera funeraria.
Il corpo tombale, orientato a sud e absidato nel profilo posteriore (lungh. m 6,90; largh. m 4,90; alt. m 2,38), racchiude il corridoio funerario rettangolare (lungh. m 5,45; largh. m 1,00/1,05; alt. m 1,60) a sezione ogivale: le pareti sono formate da cinque ortostati di base, lavorati e leggermente inclinati verso l'interno, sui quali poggiano quattro filari di massi in aggetto sino ad incontrarsi al centro del vano. Il lato di testata è chiuso da quattro blocchi - ben lavorati e di dimensioni decrescenti verso l'alto – ancora sovrapposti. L'emiciclo dell'esedra conserva in parte l'ala destra (lungh. m 4,85; alt. m 1,94), con quattro blocchi ancora "in situ", mentre dell'ala sinistra residuano solo due massi del paramento posteriore e altri adagiati sul terreno.
Al centro dell'esedra si apre l'ingresso trapezoidale (largh. m 0,50/0,56; alt. m 0,48), realizzato con blocchi ben lavorati sui quali poggia, in posizione arretrata, l'architrave, con un sovrastante lastrone residuo (lungh. m 1,88; spess. m 0,54).
In prossimità del portello è adagiata, in mezzo ad altri blocchi, una lastra trapezoidale (largh. m 0,72/0,32; alt. m 0,74;) con spigoli arrotondati, fornita di cavità circolare di manovra (cm 13 x 14; prof. cm 3).
La tomba è databile al Bronzo medio-Bronzo recente.
A breve distanza sorgono il nuraghe Furrighesu e un dolmen.

Bibliografia
A. Taramelli, "Fogli 205-206: Capo Mannu-Macomer", [i]Edizione della carta archeologica d'Italia al 100.000[/i], Firenze, Istituto geografico militare Firenze, 1935, p. 190, n. 27;
A. Moravetti, "Beni archeologici", in [i]Marghine-Planargia. Il piano di sviluppo socio-economico e il piano urbanistico comprensoriale della VIII Comunità Montana[/i], 3,6,8, Cagliari, 1985, p. 51, n. 5;
A. Moravetti, "La tomba e l'ideologia funeraria", in [i]La civiltà nuragica[/i], Milano, Electa, 1985, p. 123, n. 117, p. 168, n. 14;
A. Moravetti, "La Planargia dalla preistoria all'età fenicio-punica", in [i]La Planargia[/i], a cura di T. Oppes, collana "Sardegna ambiente", 5, Cagliari, Edisar, 1994, p. 97;
A. Moravetti, [i]Ricerche archeologiche nel Marghine-Planargia[/i], collana "Sardegna archeologica. Studi e monumenti", II, Sassari, Carlo Delfino, 2000, pp. 387-389.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • Quercia, Sindia

    Sindia è un piccolo paese situato nel terr

  • Sagama, chiesa di San Gabriele Arcangelo

    Sagama si trova su una collina calcarea so

  • Suni si adagia sull'altop

  • Tinnura, murale

    Tinnura si trova nel terr

  • Flussio, chiesa di Santa Maria della Neve

    Situato sull'altipiano della Planargia che

  • Modolo, chiesa di Sant'Andrea

    Adagiato in una splendida vallata che da l

  • Scano di Montiferro, Tomba dei giganti

    Scano di Montiferro è situato ai piedi del

  • Tresnuraghes, chiesa di cala degli Albatros

    Il territorio del comune di Tresnuraghes s

  • Bosa, Tramonto sul Temo

    Abitata fin dall’epoca fenicia e poi colon

  • Sennariolo, murale in piazza Rimembranza

    Sennariolo sorge a circa

  • Padria, veduta della chiesa di Santa Giulia

    Protetto ad ovest dai tre colli denominati

  • Chiesa di Santa Madonna della Neve, Cuglieri

    Cuglieri è un borgo agro-

  • Pozzomaggiore, sede della Banca di Sassari

    Pozzomaggiore è situata nell’altopiano del

  • Mara, santuario di Nostra Signora di Bonuighinu

    Mara è un piccolo paese del Meilogu, situa

  • Porto Alabe si trova nell'omonima località

  • Panoramica del paese di Montresta

    Adagiato su un pendio circondato da boschi

  • Macomer, Nuraghe Santa Barbara

    Macomer si trova ai piedi

  • Semestene, chiesa di San Nicola di Trullas

    Il paese di Semestene è s

  • Santu Lussurgiu, Scorcio della chiesa di San Leonardo

    Santu Lussurgiu è un cent

  • Birori, area archeologica

    Birori sorge alle falde d

  • Museo del Pane, Borore

    Borore si trova ai piedi

  • Monte Ferru, esemplari di mufloni

    Il Monte Ferru rappresenta la più ampia fo

  • Cossoine,  un murales del centro

    Il piccolo borgo sorge nel cuore di un alt

  • cascata sos molinos santulussurgiu

    Sono piccole cascate formate dal Rio Molin

  • Bortigali, Nuraghe Orolo

    Bortigali è situata ai pi

  • Punta Foghe si trova nella omonima localit

  • Bonorva, fonte sacra Su Lumarzu

    Il paese di Bonorva, svil

  • Giave, nuraghe Oes

    Il paese sorge sulla sommità di un altopia

  • Monteleone Rocca Doria, la piazza di sa Carrela manna

    Arroccato su una verdeggiante altura, il p

  • Bonarcado, Santuario della Madonna di Bonaccattu

    Bonarcado sorge ai piedi del Montiferru, u

  • Seneghe, Olio

    Seneghe è immersa nei fitti e verdeggianti

  • Cuglieri, la spiaggia di Santa Caterina di Pittinuri

    La spiaggetta, all'interno di una suggesti

  • Bolotana, cascata di Mularza Noa

    I sistemi montuosi della Sardegna, così co

  • Aidomaggiore, Nuraghe Caddari

    Aidomaggiore è un antico borgo agro-pastor

  • Cuglieri, S'Archittu di Santa Caterina

    La scogliera di S’Archittu, formata da cal

  • Cuglieri, S'Archittu

    Si arriva dalla SS 292, venendo da Oristan

  • Dualchi, murale nel centro storico

    Il paese di Dualchi è sit

  • Situata all'inizio del centro abitato di S

  • Norbello, monumento ai caduti

    Borgo agro-pastorale posto sull'altopiano

  • Nuraghe Zuras - Abbasanta

    Abbasanta sorge sull'omon

  • La piccola insenatura, sotto l'antica torr

  • Lei, il pane votivo realizzato in paese
    Lei

    Circondato dalle montagne della catena del

  • Paulilatino, Pozzo sacro di Santa Cristina

    Il nome di Paulilatino molto probabilmente

  • Ghilarza, Chiesa di San Palmerio

    Ghilarza sorge sul vasto

  • Villanova Monteleone, Murales

    Villanova Monteleone, situato in un territ

  • Milis, Piazza e Campanile di San Sebastiano

    Milis è un antico borgo agricolo che sorge

  • Narbolia, Chiesa di San Pietro

    Narbolia sorge ai piedi dei monti di Santu

  • Thiesi, panorama del paese

    Thiesi si adagia su un ba

  • Torralba, nuraghe di Santu Antine

    Torralba è un centro agricolo del territor

  • Borutta panorama del paese

    Il territorio di Borutta

Itinerari

Alghero, Villa Las Tronas
No votes yet
Il sito di Aquae Lesitane in una mappa del 1522
No votes yet
Alghero, baia e promontorio di Capo Caccia
Average: 3 (1 voto)
Bitti - complesso di Romanzesu
Average: 1 (1 voto)
Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (1 voto)
Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.3 (4 voti)