Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Chiesa di San Giorgio

Chiesa di San Giorgio

Perfugas, chiesa di San Giorgio, facciata

Dall'abitato di Perfugas, in pochi minuti, un comodo sterrato (la via San Giorgio) conduce alla chiesa campestre, che appare già dalla strada.

Il contesto ambientale
La chiesa campestre di San Giorgio si trova su un roccione vulcanico, nella periferia N del paese. Si erge nei pressi di un imponente nuraghe, al quale ha dato il nome.

Descrizione
La chiesa, dedicata al patrono di Barcellona, interamente in vulcanite rossa, con forme gotico-catalane, risale al XV secolo. La facciata è caratterizzata da un fregio ad archetti trilobati, un bel rosone a raggiera e un portale con colonnine laterali sormontate dalle statue dei Santi Pietro e Paolo e di San Giorgio e il drago.
L'interno, a unica navata, è coperto da una volta ad archi gotici impostati su peducci finemente scolpiti ad elementi floreali e zoomorfi di pregevole fattura. L'ampio presbiterio era completato dal "Retablo di San Giorgio", ora custodito nella parrocchiale. I capitelli che si trovano all'interno, di epoca più recente, sono decorati con angeli, draghi e rosette.
Un restauro molto recente ha intonacato l'intero edificio, con esclusione della sola facciata, e in particolare i due fianchi, contrafforti compresi, di un opinabile color giallo. La facciata è stata danneggiata in misura ancora più grave, a causa della rimozione di alcuni dei cantoni originari di vulcanite e del loro risarcimento con materiale nuovo.

Storia degli studi
Una rassegna degli studi si trova nella bibliografia relativa alla scheda nel volume della "Storia dell'arte in Sardegna" sull'architettura tre-seicentesca (1994).

Bibliografia
F. Segni Pulvirenti-A. Sari, [i]Architettura tardogotica e d'influsso rinascimentale[/i], collana "Storia dell'arte in Sardegna", Nuoro, Ilisso, 1994, sch. 23;
M. Maxia-A. Sari, [i]San Giorgio di Perfugas: arte e storia[/i], collana "Chiese e arte sacra in Sardegna", Sestu, Zonza, 2001.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

Itinerari

Il sito di Aquae Lesitane in una mappa del 1522
Average: 3 (1 voto)
Bitti - complesso di Romanzesu
Average: 1.7 (3 voti)
Olbia, chiesa di San Simplicio
Average: 1.7 (3 voti)
Alghero, Villa Las Tronas
Average: 3 (1 voto)
Alghero, baia e promontorio di Capo Caccia
Average: 3 (1 voto)
Olbia, panorama della zona di Porto Istana
Average: 3 (1 voto)