Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Oschiri

Oschiri

Oschiri si trova nel Logudoro e confina con la Gallura. È situato a 280 m. di altitudine nel piano della valle Limbara-Lerno. E' raggiungibile percorrendo la SS 199 che collega Olbia con Sassari (la conosciuta "direttissima") e attraverso collegamento ferroviario. Nel suo territorio è compreso il bacino artificiale del Coghinas, nelle cui vicinanze è possibile incontrare numerose specie animali fra cui i fenicotteri rosa. Dai reperti ritrovati nelle zone adiacenti al paese è possibile ipotizzare la presenza nel territorio di popolazioni sin dal periodo nuragico. Il toponimo potrebbe derivare dal greco òschos (tralcio di vite) con possibile riferimento al Dio Bacco.
 
Il centro storico del paese rappresenta uno dei maggiori esempi di architettura rurale, caratterizzato da strade strette, talvolta pavimentate in pietra e affiancate da case basse e molto grandi. Si consiglia una visita al centro storico del paese che per la sua particolarità urbanistica rappresenta una metà di sicuro interesse per gli appassionati di architettura. Per gli appassionati di itinerari naturalistici, si consiglia di visitare invece l'area di rimboschimento di Su Filigosu e la zona delle pendici del Limbara, che rappresentano splendidi esempi di natura incontaminata. La zona di Su Filigosu è conosciutissima come area all'interno della quale numerosi visitatori intraprendono percorsi a piedi e in bici, durante i quali è possibile sostare nelle numerose piazzole attrezzate e ammirare le specie di animali che qui si rifugiano, quali cinghiali, cervi sardi, daini e mufloni. La zona è particolarmente ricca di varietà di funghi. Popolato sin dall'antichità il territorio è cosparso di resti archeologici: Domus de Janas, Dolmen, Tombe dei Giganti e una trentina di nuraghi tutti in buono stato di conservazione e facilmente visitabili.
 
Poco distante dal centro abitato a circa 5 km. è possibile visitare la chiesa di Nostra Signora di Castro (centro diocesano fino al 1508). La chiesa, realizzata alla fine del XII sec., ha una notevole importanza storica in quanto la sua costruzione rispecchia lo stile romantico di derivazione lombarda. La chiesa si caratterizza per la sua facciata in trachite rosa abbellita da un imponente campanile a vela. Non lontano dalla chiesa, vicino al lago è possibile visitare le rovine del castello di Castro, importante costruzione di origine medioevale. Tra le testimonianze più importanti del periodo medioevale si segnala la presenza di diverse chiese come Nostra Signora di Othi, San Demetrio e San Pietro. A fine agosto si tiene la Sagra della Panada organizzata dal comune di Oschiri e dai produttori. La sagra rappresenta per il comune un grande evento gastronomico per questo tipico prodotto formato da un rivestimento di sfoglia salata, farcito con carne e aromi naturali. Gli ingredienti che le compongono rendono la panada un piatto unico di forte contenuto proteico e di inimitabile gusto.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

Itinerari

Bitti - complesso di Romanzesu
Average: 1 (1 voto)
Il sito di Aquae Lesitane in una mappa del 1522
No votes yet
Olbia, chiesa di San Simplicio
Average: 1 (2 voti)
Monte Albo e le vallate che lo circondano
No votes yet
Olbia, panorama della zona di Porto Istana
No votes yet
Alghero, Villa Las Tronas
No votes yet