Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Monte Limbara

Monte Limbara

Monte Limbara

Il monte Limbara è un complesso montuoso di natura granitica ubicato nel cuore della Gallura. A nord guarda verso il pianoro di Tempio, a sud ovest è delimitato dal fiume Coghinas e a sud est dalla depressione di Monti, Oschiri, Padrogiano e Olbia. Pur non raggiungendo un'altezza elevata (supera di poco i 1300 m), il Limbara appare imponente e suggestivo, caratterizzato da cime rocciose modellate da agenti atomposferici che in millenni hanno conferito loro forme strane e bizzarre. La più alta è la Punta Balistreri, che raggiunge i 1359 m. Sul monte si trovano due cantieri forestali: uno nel versante settentrionale, l'altro in quello sud. Il primo, appartenente al comune di Tempio Pausania, è compreso all'interno del SIC (Siti di Importanza Comunitaria). La zona è occupata da una rigogliosa macchia mediterranea, in prossimità delle cime sostituita da lande steppose e apre formazioni rocciose. Il monte Limbara sud appartiene, invece, al comune di Berchidda. Lo scenario è dominato da grandi massi che sembrano quasi sospesi in precario equilibrio, modellati da fenomeni di erosione fino ad assumere forme bizzarre, punteggiati di grotte e cavità. La zona è frequentata dall'aquila reale e aquila Bonelli, che vola su fitti e rigogliosi boschi abitati da gatti selvatici e martore. A Littu Siccu, nel cuore della foresta, si trovano tracce di antichi insediamenti umani a Pedru Fadda e Fighizzola. La vegetazione è costituita da erica e corbezzolo; nei valloni più freschi al leccio si accompagnano l'orniello e l'agrifoglio. Il versante settentrionale e quello meridionale sono ricchi di sorgenti dalle quali sgorga acqua con ottime qualità oligominerali. Il Limbara è teatro della manifestazione musicale "Time in jazz", che tra rocce e boschi trova lo scenario ideale per ritmiche espressioni artistiche. Vi è inoltre allestito l'ecomuseo di arte e natura "Semida" – che in sardo significa sentiero. Qui spettacolari installazioni di artisti quali Giovanni Campus, Clara Bonfiglio, Erik Chevalier, Paola Dessy, Bruno Petretto, Pinuccio Sciola, Giovanna Secchi, Monica Solinas accompagnano il visitatore alla scoperta di un mondo naturalistico dove si insinuano vere e proprie opere d'arte, che attraverso la Land Art, ricerca artistica nata negli anni Settanta del XX secolo, creano uno spettacolare e sorprendente gioco estetico.

Al monte Limbara nord si arriva, partendo dal centro abitato di Tempio Pausania, percorrendo la SS 392 in direzione Oschiri. Al km 7 in località Coradoreddu sono ubicati gli uffici del cantiere. Il versante meridionale è invece raggiungibile dal paese di Berchidda percorrendo la SS 597 Sassari-Olbia oppure la SP 62. Da Tempio si arriva fino all'eliporto di Valliciola e si scende fino al laghetto Su Sciucchi, che si trova all'interno della foresta.

Capo cantiere Monte Limbara nord: Salvatore Dibeltulu, tel. 079 631921; fax. 079 6312921. Capo cantiere Monte Limbara sud: Tonino Cabizzosu, tel. 320 4331195; 079 704917.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

Itinerari

Olbia, chiesa di San Simplicio
Average: 1 (2 voti)
Bitti - complesso di Romanzesu
Average: 1 (1 voto)
Olbia, panorama della zona di Porto Istana
No votes yet
Il sito di Aquae Lesitane in una mappa del 1522
No votes yet
Monte Albo e le vallate che lo circondano
No votes yet
Alghero, Villa Las Tronas
No votes yet