Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Scuole Sebastiano Satta

Scuole Sebastiano Satta

Cagliari, scuole  elementari Satta

Cagliari è la città più importante della Sardegna, al centro dell'ampio golfo degli Angeli nella parte meridionale dell'isola.

Il contesto ambientale
Il casamento scolastico "Sebastiano Satta" occupa una vasta area compresa tra le vie Angioy e Crispi e la piazza del Carmine, della quale delimita uno dei lati, successivamente concluso con il palazzo che ospita il T.A.R.. Iniziato nel 1899 e inaugurato nel 1904 nel primitivo nucleo poi ampliato, fu realizzato su progetto degli ingegneri Dino De Gioannis e Fulgenzio Setti.

Descrizione
L'edificio fa parte delle scuole elementari costruite nei vari quartieri cagliaritani e rientra nel gruppo di costruzioni ispirate in tutto o in parte al linguaggio del Medioevo, come testimoniano il Palazzo Vivanet e il Municipio, poco lontani in una zona in grande espansione agli inizi del Novecento.
L'esterno mostra riferimenti stilistici di tipo neomedioevale con un bugnato rustico o liscio in calcare che segna l'alto basamento dei primi due livelli: qui sono visibili portali e finestre con arco a tutto sesto e, in asse, piccole finestre quadrangolari. I due piani superiori presentano una muratura in mattoni a vista, il primo con finestre ad arco a sesto acuto ad una o tre luci e cornici in pietra, il secondo e ultimo livello con finestre architravate divise in due o tre luci da pilastrini in pietra. Un cornicione aggettante conclude l'edificio, sormontando una serie di archetti pensili che corrono per tutto il perimetro e si raccordano con esili lesene in pietra bianca, separando le aperture della fascia superiore.

Storia degli studi
Una rassegna degli studi si trova nella bibliografia relativa alla scheda nel volume della "Storia dell'arte in Sardegna" sull'architettura otto-novecentesca (2001).

Bibliografia
D. De Gioannis, "Il nuovo casamento scolastico di via Carmine", in [i]Bollettino del Collegio degli Ingegneri e degli Architetti dalla Sardegna[/i], 4, 1899, pp. 78-81; 6, 1900, pp. 104-107;
E. Gessa Maggipinto-M. Vincis, "Le fonti archivistiche", in [i]Cagliari Quartieri storici. Stampace[/i], Cinisello Balsamo, A. Pizzi, 1995, p. 181;
F. Masala, "Le vicende storico-urbanistiche del quartiere", in [i]Cagliari Quartieri storici. Stampace,[/i] Cinisello Balsamo, A. Pizzi, 1995, p. 57;
M. Pintus, "Architetture," in [i]Cagliari Quartieri storici. Stampace[/i], Cinisello Balsamo, A. Pizzi, 1995, p. 116;
G. Loddo, Cagliari. [i]Architetture dal 1900 al 1945[/i], Cagliari, Coedisar, 1999, p. 24;
F. Masala, [i]Architettura dall'Unità d'Italia alla fine del '900[/i], collana "Storia dell'arte in Sardegna", Nuoro, Ilisso, 2001, sch. 22.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

Itinerari

Dettaglio della facciata
Average: 1.5 (2 voti)
Cagliari, cimitero monumentale di Bonaria
No votes yet
Le collezioni del Museo
Average: 2 (2 voti)
Sant'Anna Arresi, le dune di Porto Pino
Average: 3 (3 voti)
Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.6 (5 voti)
Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (2 voti)