Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Stagno di Cagliari

Stagno di Cagliari

Cagliari, lo stagno di Santa Gilla - Autore: Marceddu Luca

Lo stagno di Cagliari comprende la Laguna di Santa Gilla, le Saline di Macchiareddu e Porto Canale. È una zona umida molto estesa inserita alle porte del capoluogo isolano, nel lato orientale di Capoterra. La natura delle sue acque non è omogenea: sono infatti salate quelle delle Saline di Macchiareddu, peraltro considerate tra le più grandi d'Europa, mentre le acque di Santa Gilla sono in parte rese dolci dall'apporto idrico dei fiumi Cixerri e Flumini Mannu. Proprio nell'area di Santa Gilla sorse il primo insediamento umano della Carales (Cagliari) cartaginese, e in seguito la città di santa Igia, capitale del Giudicato di Cagliari, di cui condivise le sorti dopo la conquista pisana nel 1258. L'importanza della zona non si esaurisce con il significato storico: tutt'altro. Il patrimonio naturalistico che conserva, infatti, la inserisce tra le aree protette stabilite dalla Convenzione Internazionale di Ramsar (Iran).

Da Cagliari si prende la SS 195 in direzione Pula. In prossimità della rotonda vicino al ponte Maramura si svolta a destra per la dorsale consortile in direzione Assemini e dopo circa un chilometro sulla destra s'incontra l'inceneritore del Tecnocasic. Si percorre quindi la stradina laterale che lo costeggia a sinistra (troverete un cartello indicante il Progetto Gilia). La stradina, che presenta una staccionata in legno lungo tutto il percorso di 1,5 km, conduce allo stagno.

L'avifauna dello stagno è decisamente ricca, composta da rarissime specie acquatiche come i fenicotteri rosa, gli aironi, i cormorani, le folaghe, e rappresenta un tesoro prezioso di recente valorizzato dal progetto "Life Natura '96 Gilia", che coinvolge i comuni di Cagliari, Assemini, Capoterra ed Elmas, e svolge un'attività di studio, monitoraggio e protezione dell'ecosistema della Laguna di Santa Gilla. A supporto di tutto questo anche il laboratorio di ricerca istituito nel casale Terr'e Olia, che ospita un interessante spazio museale.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

Itinerari

Dettaglio della facciata
Average: 1.5 (2 voti)
Cagliari, cimitero monumentale di Bonaria
No votes yet
Le collezioni del Museo
Average: 1 (1 voto)
Sant'Anna Arresi, le dune di Porto Pino
Average: 3 (2 voti)
Isola di Sant'Antioco, Spiaggia di Cala Francese
No votes yet

Le bellezze archeologiche della costa sud ovest della Sardegna nella pro

Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (2 voti)