Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Samatzai

Samatzai

Samatzai, piazza Primo Maggio

Samatzai è situato ai margini della pianura campidanese sulle pendici del monte Titas a 33 chilometri da Cagliari ed è compreso tra i 108 e i 305 metri sul livello del mare. Il territorio di Samatzai fu abitato sin dal periodo nuragico. Per quanto riguarda la derivazione del nome di Samatzai esistono varie ipotesi: potrebbe derivare dal greco "Samax" cioè stuoia, o da "Samas", dio del sole dell'antico popolo mesopotamico e questa denominazione rispecchierebbe la realtà che Samatzai ha ancora oggi, cioè che il suo territorio è eccessivamente battuto dal sole, non essendoci una vera macchia arbustiva. La struttura urbanistica del paese è tipica dei paesi della Trexenta, caratterizzata da ampie case a due piani circondate da cortili molto estesi. L'economia del territorio è trainata dal settore primario, nonostante il paese sia particolarmente conosciuto per la presenza di uno dei cementifici più grandi d'Italia.
 
Il paese vanta un centro storico dall'indubbio interesse artistico, ricco di costruzioni abitative di stile agricolo, di sicuro interesse per gli appassionati di architettura. Si consiglia la visita del centro storico, ove si può ammirare la chiesa di San Giovanni Battista del XV secolo. Nella chiesa sono ancora oggi conservate statue di santi interamente in legno molto antiche, a cui si aggiunge una splendida croce astile in argento massiccio del XVI secolo. La chiesa è di impianto gotico aragonese, con copertura lignea sorretta da archi ogivali traversi; presenta un'unica navata con una serie di cappelle laterali di cui una coperta da una piccola volta a crociera. Si può inoltre visitare la chiesa di Santa Barbara del XVII secolo. Essa presenta un prospetto semplice, con piccolo portale sormontato da una finestra e campanile a vela. In epoca antichissima a Samatzai era presente un villaggio all’interno del quale fu costruita la chiesa di San Marco, della quale oggi si conservano alcune rovine. Nel centro storico è anche visitabile il Monte Granitico. Questo, risalente al 1700, a pianta irregolare e copertura lignea, è un interessante esempio di architettura rurale. Anticamente la sua funzione era quella di deposito per il grano, da cui deriva il nome. Di recente è stato ristrutturato per essere adibito a Biblioteca Comunale, mentre una parte viene utilizzata come sala riunioni.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • Panoramica di Pimentel

    Il paese di Pimentel, in

  • Serrenti, chiesa di Maria Immacolata

    Serrenti è un paese posiz

  • Panoramica di Barrali

    Il paese si trova ai piedi del Monte Uda,

  • Ortacesus, Mitza de Siddi, necropoli punico romana

    Il territorio di Ortacesus si trova in una

  • Guasila, chiesa della Vergine

    Il comune di Guasila appartiene al territo

  • Panoramica di Donori

    Il paese, il cui toponimo è d'incerta orig

  • Senorbì, chiesa di Santa Maria di Segolai

    Senorbì è al centro della Trexenta, di cui

  • Guamaggiore, Chiesa di San Sebastiano martire

    Guamaggiore sorge nelle distese colline de

  • Selegas, centro storico

    Selegas è un paese situato nella parte cen

  • Samassi, veduta della parrocchiale della Beata Vergine di Monserrato

    Il paese sorge nella pianura del Campidano

  • Sant'Andrea Frius, panorama del paese

    Ubicato nella regione storica della Trexen

  • Serramanna, vecchio edificio municipale e chiesetta di San Sebastiano

    Serramanna sorge nella pianura del Campida

  • Suelli, nuraghe Piscu

    Il territorio del comune di Suelli

  • San Sperate, chiesa parrocchiale

    San Sperate è un piccolo

  • Panoramica di San Basilio

    San Basilio è situato all

  • Panoramica di Gesico

    Piccolo centro della Trexenta, territorio

  • Chiesa di Santa Maria di Sibiola, Serdiana

    Serdiana sorge nel Parteolla a pochi chilo

  • Villamar, chiesa di San Pietro

    Il paese, situato tra la Marmilla e la Tre

  • Dolianova, la cattedrale di San Pantaleo

    Dolianova è una cittadina

  • Panorama sul lago Mulargia Autore: Ruiu Domenico

    Il territorio di Siurgus Donigala

  • Villanovafranca, nuraghe di Su Mulinu

    Il paese di Villanovafranca si dispone in

  • Panoramica del paese di Soleminis

    Situato a circa 20 km da Cagliari, il paes

  • Mandas, chiesa di San Giacomo

    Mandas è un importante ce

  • Sestu, Chiesa di San Giorgio

    Sestu si trova nella pianura del basso cam

  • Lunamatrona, cupola della chiesa di San Giovanni Battista

    Il paese, situato a un'altitudine di 180 m

  • Assemini, interno della chiesa di San Pietro

    Il paese di Assemini si s

  • Villanovaforru, complesso nuragico Genna Maria

    Villanovaforru si trova al centro del sist

  • San Gavino Monreale, chiesa di Santa Chiara

    San Gavino Monreale è una

  • Sullo sfondo il castello di Las Plassas

    Il paese, che sorge in Marmilla e fa parte

  • foresta demaniale campidano sinnai

    La Foresta Demaniale Campidano si estende

  • Silius, panoramica del paese

    Il paese sorge in provincia di Cagliari, a

  • Uta, chiesa romanica di Santa Maria
    Uta

    Uta è un centro di interessanti valori sto

  • Panorama sul lago Mulargia

    Il lago artificiale Mulargia è uno specchi

  • Sardara, Villa Diana

    Al centro della fertile pianura del Campid

  • Elmas, chiesetta campestre di Santa Caterina

    Il paese di Elmas, situat

  • Goni, allineamento di mehir nella necropoli di Pranu Mutteddu

    Goni è circondata dall'anello naturalistic

  • Nuraghe Concali - Collinas

    Collinas sorge nel territorio della Marmil

  • Il toponimo significa "valle ridente", dal

  • Siddi, Chiesa di San Michele

    Siddi si presenta come un

  • Barumini, Su Nuraxi al tramonto

    Barumini è situato ai pie

  • Gergei, chiesa di San Vito

    Piccolo centro agricolo della Trexenta, co

  • Sinnai, Panorama

    Sinnai è situata nel versante orientale de

  • Settimo San Pietro, chiesa di San Pietro

    Il comune di Settimo San Pietro sorge su u

  • Escolca, scorcio del centro storico

    Piccolo centro del Sarcidano, Esco

  • Serri, area archeologica di Santa Vittoria

    Serri è un centro agricol

  • Mandorli in fiore ai piedi della Giara di Siddi

    Col termine "giare" si indicano in Sardegn

  • Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili

    Tuili è un piccolo centro della Sardegna,

  • Turri parrocchia S. Sebastiano

    Turri sorge nel cuore della Marmilla piane

  • Villacidro, cascata di Sa Spendula

    Nel comune di Villacidro si trovano alcune

  • Maracalagonis, il litorale di Torre delle Stelle

    Nella zona orientale del Campidano di Cagl

Itinerari

Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.3 (4 voti)
Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (2 voti)
Dettaglio della facciata
Average: 1.5 (2 voti)
Cagliari, cimitero monumentale di Bonaria
No votes yet
Arbus, marina di Scivu
No votes yet
Le collezioni del Museo
Average: 1 (1 voto)