Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Belvì

Belvì

Belvì, cesto di caschettes e grembiule dell'abito tradizionale

Belvì si trova nella costa del monte "Genna de Crobu". Il territorio è ricco di boschi di ciliegi, noccioli, noci, castagni, roveri, lecci e agrifogli. Nelle aree rocciose troviamo il ginepro, l'ulivo e il pero selvatico. A oggi l'origine del nome è ancora incerta. In passato il paese era considerato uno dei più importanti sia dal punto di vista economico sia come luogo di scambio commerciale, tanto che un'intera zona delle montagne barbaricine ha tuttora il nome di Barbagia di Belvì. È uno dei paesi della Barbagia che è stato meno sottoposto all'egemonia dei feudatari. Fino alla metà del 1700 il paese era governato da un rappresentante scelto tra i capifamiglia. Non lontano dalle case del paese scorrono i binari a scartamento ridotto della linea ferroviaria che collega - con mille curve e viadotti - Cagliari con Sòrgono.
 
In paese si può visitare un piccolo Museo di Scienze Naturali e Archeologia, sorto una quindicina d'anni fa per iniziativa di un gruppo di appassionati (tra cui un naturalista tedesco, vissuto per quasi dieci anni in paese) che ospita una sezione di paleontologia, una di mineralogia ed espone collezioni di insetti e animali tipici della fauna sarda. Ad agosto si può partecipare alla suggestiva festa di Sant'Agostino. I festeggiamenti dedicati al Santo patrono durano tre giorni. Alla manifestazione religiosa si affianca quella civile che si svolge con intrattenimenti folkloristici e musicali e spettacoli pirotecnici.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • Aritzo, Castagne

    Aritzo, situata nel cuore della Barbagia d

  • texile massiccio montuoso

    È un tipico roccione calcareo, detto tacco

  • La foresta di Uatzo si trova nel territori

  • Ponte 'e Ferru tra Gadoni e Seulo, Gadoni

    Gadoni è situata ai piedi del monte Sa Sco

  • Desulo, Prodotti tipici della montagna

    Desulo è un antico borgo

  • Tonara, Campanacci

    Tonara si trova ai piedi del Monte Mungian

  • Delizioso borgo di origine medievale, Atza

  • Meana Sardo, Nuraghe Nolza

    Meana Sardo, importante c

  • Sorgono, santuario campestre di San Marco

    Sorgono è stato il capoluogo del Mandrolis

  • Panoramica di Seulo

    Ai piedi del monte Perdedu nel massiccio d

  • Tiana, caratteristico ingresso di una vecchia casa

    Disteso sulle pendici orientali del Gennar

  • Grotte Janas di Sadali

    La grotta di Is Janas, in territorio di Sa

  • Austis, Sa Crabarissa

    Austis è immersa nelle montagne del Mandro

  • Fonni, la neve sul Gennargentu

    Cime dalle tonalità argentate modellano il

  • Ovodda, Sas Fruttinas

    Ovodda sorge nel cuore della Barbagia di O

  • Teti, panoramica del lago di Cucchinadorza

    Il paese di Teti si trova in posizione pan

  • Laconi, Castello di Aymerich

    Laconi è situata nell’altopiano del Sarcid

  • Suggestivo scorcio della cascata all'interno del Parco

    Il Parco Aymerich è un parco urbano che si

  • Nurallao, Is Arinos [foto di Dino Contu]

    Tra Campidano e Barbagia, tra la fertile p

  • Seui, Santu Cristolu

    Circondato da boschi di lecci irrorati dal

  • Sadali, cascata di San Valentino

    All'interno del delizioso paese di Sadali

  • riu e forru

    Nel cuore del massiccio del Gennargentu, a

  • Il paese di Sadali è ubic

  • Fonni, Nuraghe Dronnoro

    Fonni, adagiato sulle pen

  • Ortueri, Chiesa di San Nicola

    Ortueri è un borgo di origine medievale ma

  • Panoramica del Lago di Gusana

    Il lago di Gusana venne realizzato tra il

  • foresta montarbu

    All'interno del territorio di Seui, si tro

  • Perda 'e Liana

    Perda 'e Liana costituisce una delle più i

  • Villanovatulo, nuraghe innevato

    Villanova Tulo è un piccolo paese del Sarc

  • Samugheo, La tessitura

    Samugheo sorge nel cuore delle colline Man

  • Nurallao, panoramica del paese

    Situato nel territorio del Sarcidano,

  • Parco del Gennargentu, impressioni d'autunno

    L’area è compresa nei comuni di Aritzo, Ar

  • Lodine, Chiesa di San Giorgio Martire

    In prossimità del lago artificiale di Gusa

  • Gavoi, Lago di Gusana

    Gavoi si trova nel cuore della Barbagia tr

  • Il paese di Asuni si adag

  • Ollolai, Abito Tradizionale

    Ollolai nasce sul monte San Basilio Magno,

  • Neoneli, Rilievo montuoso

    Neoneli sorge nelle verdi colline del Bari

  • Nureci, casa Tetti

    Borgo piccolo e suggestivo si adagia sulle

  • Genoni, municipio

    Genoni sorge sul fianco s

  • Nuragus, nuraghe Santu Millanu

    Nuragus sorge nei pressi

  • Zona archeologica Su Casteddu, Ussassai [foto Alinari, Loi Elisabetta]

    Il paese di Ussassai è in

  • Olzai, Abito Tradizionale

    Olzai è un antico borgo i

  • Ruinas, antica abitazione

    Situata nell'Alta Marmilla, Ruinas

  • Isili, Museo per l'Arte del Rame e del Tessuto: carro del ramaio

    Isili sorge ai margini di

  • Nughedu Santa Vittoria, la chiesa gotico-catalana di San Giacomo

    Il piccolo paese di Nughedu Santa

  • Ulà Tirso, Tramonto sul lago Omodeo

    Ulà Tirso è un piccolo paese agricolo sort

  • Panoramica di Busachi

    Antico capoluogo della curatoria medievale

  • Foresta di Montes, panorama - Autore: Chiaramida Antonello

    "…..C'è una regione detta Fontanabona, con

  • Serri, area archeologica di Santa Vittoria

    Col termine "giare" si indicano in Sardegn

  • Ardauli, chiesa della Madonna della Guardia

    Piccolo borgo agricolo del Barigadu,

Itinerari

Ilbono, area archeologica di Scerì
Average: 1.7 (3 voti)
Lanusei, Chiesa di Santa Maria Maddalena
No votes yet
Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.6 (5 voti)
Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (2 voti)
Tortolì, nuraghe S'Ortali 'e Su Monti
Average: 3 (1 voto)
Baunei, Pedra Longa
Average: 1 (1 voto)