Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Parco Aymerich

Parco Aymerich

Suggestivo scorcio della cascata all'interno del Parco

Il Parco Aymerich è un parco urbano che si articola intorno ai resti del castello Aymerich, il cui primo impianto è probabilmente da ascriversi al 1053. L'area si estende su una superficie di quasi 22 ettari nel comune di Laconi, nella regione denominata Sarcidano, al centro della Sardegna. Le rovine del castello presentano stratificazioni plurime, che nel corso dei secoli hanno portato all'attuale aspetto. Il nome, innanzitutto, è oggi quello degli ultimi signori di Laconi, gli Aymerich appunto (che assunsero il titolo nel '700), ma in realtà l'edificio nacque originariamente in epoca medievale (forse sui resti di un castrum bizantino antibarbaricino) per difendere la frontiera del Regno di Arborea da quello di Cagliari. La torre maestra, a pianta rettangolare, risale all'XI-XII secolo e nel XVIII fu trasformata in un carcere. Accanto ad essa sorge il castello vero e proprio, suddiviso in due piani: quello inferiore è contemporaneo alla torre, mentre quello superiore è successivo e presenta alle finestre eleganti modanature in stile catalano-aragonese. Questo castello fu la residenza dei signori di Laconi fino alla metà dell'800, epoca in cui il marchese Ignazio Aymerich Ripoll aveva già fatto realizzare un giardino di piante esotiche che si estende su un'ampia superficie. Probabilmente ai signori laconesi si deve anche l'impianto boschivo circostante il castello, nel quale trovano dimora anche piante singolari e non originarie, quali un cedro del Libano di dimensioni eccezionali ed il pino di Corsica. Ma il parco è costituito anche da fitte leccete, intervallate da cavità naturali, ruscelli, piccole cascate e laghetti che creano un'atmosfera di grande fascino, a disposizione di tutti a pochi passi dal centro urbano. Il Parco è dal 1990 di proprietà regionale, in gestione all'Ente Foreste della Regione Sardegna.

Laconi si raggiunge lasciando la principale arteria stradale sarda, la SS 131, al bivio di Villasanta ed imboccando la SS 197 verso Barumini; all'altezza di Nurallao percorrere la SS 128 in direzione di Laconi. Qui il Parco è accessibile dalla via del Parco.

Orario di apertura. Estivo: giugno 8.00- 19.00 luglio e agosto 8.00 – 20.00 Invernale: dalle ore 08.00 alle ore 16.00.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • Laconi, Castello di Aymerich

    Laconi è situata nell’altopiano del Sarcid

  • Nureci, casa Tetti

    Borgo piccolo e suggestivo si adagia sulle

  • Nurallao, panoramica del paese

    Situato nel territorio del Sarcidano,

  • Nurallao, Is Arinos [foto di Dino Contu]

    Tra Campidano e Barbagia, tra la fertile p

  • Genoni, municipio

    Genoni sorge sul fianco s

  • Nuragus, nuraghe Santu Millanu

    Nuragus sorge nei pressi

  • Il paese di Asuni si adag

  • Meana Sardo, Nuraghe Nolza

    Meana Sardo, importante c

  • Assolo, panoramica del paese

    Piccolo borgo rurale ai piedi della Giara

  • Cavallini della Giara al galoppo

    La riserva naturale della Giara di Gesturi

  • Ponte 'e Ferru tra Gadoni e Seulo, Gadoni

    Gadoni è situata ai piedi del monte Sa Sco

  • Isili, Museo per l'Arte del Rame e del Tessuto: carro del ramaio

    Isili sorge ai margini di

  • Samugheo, La tessitura

    Samugheo sorge nel cuore delle colline Man

  • Ruinas, antica abitazione

    Situata nell'Alta Marmilla, Ruinas

  • texile massiccio montuoso

    È un tipico roccione calcareo, detto tacco

  • Delizioso borgo di origine medievale, Atza

  • Genuri, la chiesa campestre di San Domino

    Genuri sorge ai piedi del

  • Panoramica di Seulo

    Ai piedi del monte Perdedu nel massiccio d

  • Sini, ulivo millenario presso il parco giochi

    Situato fra le sinuose curve della Marmill

  • Villanovatulo, nuraghe innevato

    Villanova Tulo è un piccolo paese del Sarc

  • Belvì, cesto di caschettes e grembiule dell'abito tradizionale

    Belvì si trova nella costa del monte "Genn

  • Aritzo, Castagne

    Aritzo, situata nel cuore della Barbagia d

  • Barumini, Su Nuraxi al tramonto

    Barumini è situato ai pie

  • Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili

    Tuili è un piccolo centro della Sardegna,

  • Usellus, panorama del paese

    In un territorio in buona parte collinare

  • Albagiara, casa museo

    Piccolo paese dell'Alta Marmilla (297 abit

  • Gergei, chiesa di San Vito

    Piccolo centro agricolo della Trexenta, co

  • Serri, area archeologica di Santa Vittoria

    Col termine "giare" si indicano in Sardegn

  • Escolca, scorcio del centro storico

    Piccolo centro del Sarcidano, Esco

  • La foresta di Uatzo si trova nel territori

  • Grotte Janas di Sadali

    La grotta di Is Janas, in territorio di Sa

  • Serri, area archeologica di Santa Vittoria

    Serri è un centro agricol

  • Sadali, cascata di San Valentino

    All'interno del delizioso paese di Sadali

  • Il paese di Sadali è ubic

  • Sorgono, santuario campestre di San Marco

    Sorgono è stato il capoluogo del Mandrolis

  • Turri parrocchia S. Sebastiano

    Turri sorge nel cuore della Marmilla piane

  • Sullo sfondo il castello di Las Plassas

    Il paese, che sorge in Marmilla e fa parte

  • Ortueri, Chiesa di San Nicola

    Ortueri è un borgo di origine medievale ma

  • Tonara, Campanacci

    Tonara si trova ai piedi del Monte Mungian

  • Cattedrale di Ales

    Alle pendici orientali del Monte Arci,

  • Pau

    Si trova nel territorio storico della Marm

  • Nurri, lago Flumendosa

    Il paese di Nurri si adag

  • Seui, Santu Cristolu

    Circondato da boschi di lecci irrorati dal

  • Desulo, Prodotti tipici della montagna

    Desulo è un antico borgo

  • Mandas, chiesa di San Giacomo

    Mandas è un importante ce

  • Villanovafranca, nuraghe di Su Mulinu

    Il paese di Villanovafranca si dispone in

  • Panoramica di Busachi

    Antico capoluogo della curatoria medievale

  • Simala, casa avvocato Massidda

    Ai confini col territorio della Marmilla,

  • Siddi, Chiesa di San Michele

    Siddi si presenta come un

  • Austis, Sa Crabarissa

    Austis è immersa nelle montagne del Mandro

Itinerari

Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.6 (5 voti)
Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (2 voti)
Lanusei, Chiesa di Santa Maria Maddalena
No votes yet
Ilbono, area archeologica di Scerì
Average: 1.7 (3 voti)
Tortolì, nuraghe S'Ortali 'e Su Monti
Average: 3 (1 voto)
Baunei, Pedra Longa
Average: 1 (1 voto)