Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Fornaci Maxia

Fornaci Maxia

Quartu Sant'Elena, fornaci Maxia

Il popoloso abitato di Quartu Sant'Elena è contiguo alla città di Cagliari.

Il contesto ambientale
Le fornaci Maxia occupano una vasta area in via Brigata Sassari lungo il canale ormai interrato del rio Mannu e oggi raggiunta dall'espansione urbana. La tradizionale attività edilizia di Quartu Sant'Elena giustifica la presenza di opifici destinati alla produzione di laterizi.

Descrizione
Le strutture ancora visibili, raggruppate intorno a vasti spazi, hanno un aspetto esterno che richiama sia una veste "rustica", sia i riferimenti all'architettura colta, secondo una prassi frequente nelle architetture del lavoro. Sono grandi capannoni ritmati esternamente da lesene in laterizio e coperti con tetto a spiovente. L'elemento caratterizzante è l'uso del mattone a vista, impiegato in alternanza a vuoti nelle aperture delle pareti esterne per la necessaria areazione degli interni, dovuta alle esigenze produttive dell'impianto.

Storia degli studi
Una rassegna degli studi si trova nella bibliografia relativa alla scheda nel volume della "Storia dell'arte in Sardegna" sull'architettura otto-novecentesca (2001).

Bibliografia
F. Masala, [i]Architettura dall'Unità d'Italia alla fine del '900[/i], collana "Storia dell'arte in Sardegna", Nuoro, Ilisso, 2001, sch. 44.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

Itinerari

Cagliari, cimitero monumentale di Bonaria
No votes yet
Dettaglio della facciata
Average: 1.5 (2 voti)
Le collezioni del Museo
Average: 1 (1 voto)
Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.3 (4 voti)
Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (2 voti)
Sant'Anna Arresi, le dune di Porto Pino
Average: 3 (1 voto)