Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Scuola all'aperto Mereu

Scuola all'aperto Mereu

Immagine non disponibile

Cagliari è la città più importante della Sardegna, al centro dell'ampio golfo degli Angeli nella parte Sud dell'isola.

Il contesto ambientale
L'edificio è situato sull'area dell'antico bastione Beato Amedeo, nella via intitolata nel 2005 allo stesso progettista, Ubaldo Badas, attivo all'interno dell'Ufficio tecnico del Comune di Cagliari, e va considerato tra i più felici dei suoi numerosi interventi in città.

Descrizione
Inaugurata nel 1935, la scuola nacque con lo scopo di istruire i bambini affetti da tracoma o tubercolosi, giustificando la presenza di ampi spazi all'aperto dove svolgere l'attività didattica.
L'ingresso avviene attraverso un portale rivestito a blocchi alternati di calcare bianco e vulcanite rossa, materiale, quest'ultimo, presente anche nelle tre campate inserite al suo interno. È evidente il richiamo alla bicromia della tradizione medioevale dell'architettura in Sardegna, ereditata da quella pisana.
L'edificio si articola in modo asimmetrico con un corpo sporgente a semicerchio, dove si trova lo spazio che introduce nelle aule, realizzate con un gioco lievemente sfalsato dei volumi allo scopo di ottenere un'illuminazione diretta dall'alto. Si sviluppa su un solo piano che ospitava anche il refettorio e gli spazi comuni, rispondendo a criteri estremamente funzionali, come raccomandato per edifici di questo tipo.

Storia degli studi
Una rassegna degli studi si trova nella bibliografia relativa alla scheda nel volume della "Storia dell'arte in Sardegna" sull'architettura otto-novecentesca (2001).

Bibliografia
"Cagliari. Scuola all'aperto 'Attilio Mereu, medaglia d'oro'", in [i]L'architettura itali[/i]ana, 9, 1935, pp. 334-335;
G. Loddo, Cagliari. [i]Architetture dal 1900 al 1945[/i], Cagliari, Coedisar, 1999, p. 58;
F. Masala, [i]Architettura dall'Unità d'Italia alla fine del '900[/i], collana "Storia dell'arte in Sardegna", Nuoro, Ilisso, 2001, sch. 69;
P. Sanjust, [i]Ubaldo Badas. Architetture 1930-1940[/i], Cagliari, Cuec, 2002.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

Itinerari

Dettaglio della facciata
Average: 1.5 (2 voti)
Cagliari, cimitero monumentale di Bonaria
No votes yet
Le collezioni del Museo
Average: 1 (1 voto)
Sant'Anna Arresi, le dune di Porto Pino
Average: 3 (2 voti)
Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.3 (4 voti)
Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (2 voti)