Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Siddi

Siddi

Siddi, Chiesa di San Michele

Siddi si presenta come un grazioso borgo rurale nel cuore della Marmilla. Il paese, di origine romana, dà il nome alla Giara, chiamata anche Su pranu, ricoperta dalla tipica vegetazione mediterranea che conserva un patrimonio archeologico di notevole importanza. L'interno del borgo invece è caratterizzato da strette vie su cui si affacciano le tipiche case campidanesi a corte, con gli antichi muri in ladiri, i caratteristici portali monumentali, i bellissimi selciati e i colorati murales, che permettono al visitatore di entrare in un'atmosfera da sogno ricca di nostalgia e di storia. Il paese conserva numerose tracce del passaggio dell'uomo nei suoi territori. La presenza umana nell'età preistorica è testimoniata dai 17 nuraghi ritrovati sull'altopiano insieme alla tomba dei giganti Sa Domu 'e S'Orku. Quindi, la zona fu abitata dalla popolazione fenicia e in seguito dai romani: il villaggio sorse probabilmente lungo la via del grano, che da Usellus, colonia romana, portava a Cagliari. Siddi è anche paese natale dello scrittore Antonio Puddu, al quale, nella Piazza della chiesa, è dedicata un'iscrizione. 
 
La visita di Siddi consente un viaggio tra storia e natura di notevole fascino. Già nel percorrere le strade che conducono al paese si attraversa un ambiente che merita un'attenzione tutta particolare: è la Giara o Pranu 'e Siddi, che domina dall'alto l'abitato. L'ambiente, ricoperto da una rigogliosa macchia mediterranea, incanta per le sue pareti scoscese e per i suoi profumi che pervadono l'aria: essenza di elicriso, aroma di cisto e fragranza di lentisco. La Giara è costellata da moltissime testimonianze del periodo nuragico e prenuragico: possiamo infatti incontrare i ruderi di 17 nuraghi, ma soprattutto Sa Domu 'e s'Orku, la tomba dei giganti più grande dell'Isola, realizzata in blocchi basaltici e conservante ancora l'originaria copertura. Al limite settentrionale della Giara, si trova poi l'importante sito archeologico de Sa Fogaia, che conserva un interessante nuraghe a corridoio.
 
All'interno del paese si può visitare la casa-museo Steri, una tipica casa campidanese nel cuore del centro storico, che ospita più percorsi espositivi alla scoperta delle tradizioni agro-alimentari della fine dell'800 – inizi '900. In un altro edificio di grande rilevanza storica, l'antico Ospedale Managu, è invece ospitato il Museo Ornitologico, con l'esposizione di oltre 200 esemplari tra uccelli e mammiferi. All'ingresso di Siddi troviamo poi la chiesa di S. Michele Arcangelo, un esempio di romanico del XIII secolo, con la caratteristica pianta a due navate di dimensioni molto modeste: è la chiesa più piccola della Sardegna con questa configurazione. All'interno della chiesa sono conservate due statue lignee del Santo Arcangelo, molto venerato in Marmilla.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • Mandorli in fiore ai piedi della Giara di Siddi

    Col termine "giare" si indicano in Sardegn

  • Lunamatrona, cupola della chiesa di San Giovanni Battista

    Il paese, situato a un'altitudine di 180 m

  • Turri parrocchia S. Sebastiano

    Turri sorge nel cuore della Marmilla piane

  • Gonnostramatza, parrocchiale dedicata a San Michele Arcangelo

    Gonnostramatza è un piccolo centro agricol

  • Villanovaforru, complesso nuragico Genna Maria

    Villanovaforru si trova al centro del sist

  • Uno scorcio in lontananza di Gonnoscodina

    Gonnoscodina è un piccolo

  • Nuraghe Concali - Collinas

    Collinas sorge nel territorio della Marmil

  • Simala, casa avvocato Massidda

    Ai confini col territorio della Marmilla,

  • Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili

    Tuili è un piccolo centro della Sardegna,

  • Sullo sfondo il castello di Las Plassas

    Il paese, che sorge in Marmilla e fa parte

  • Genuri, la chiesa campestre di San Domino

    Genuri sorge ai piedi del

  • Villamar, chiesa di San Pietro

    Il paese, situato tra la Marmilla e la Tre

  • Sardara, Villa Diana

    Al centro della fertile pianura del Campid

  • Sini, ulivo millenario presso il parco giochi

    Situato fra le sinuose curve della Marmill

  • Masullas, Piazza Pinna

    Situato all'interno del Parco Regionale de

  • Mogoro, chiesa di Sant'Antioco

    Mogoro sorge a 153 m sul livello, nella re

  • Pompu, panorama

    Pompu è un piccolo paese

  • Villanovafranca, nuraghe di Su Mulinu

    Il paese di Villanovafranca si dispone in

  • Barumini, Su Nuraxi al tramonto

    Barumini è situato ai pie

  • Chiesa di San Vincenzo Martire

    Ai piedi del Monte Arci, in una verde vall

  • Cavallini della Giara al galoppo

    La riserva naturale della Giara di Gesturi

  • Albagiara, casa museo

    Piccolo paese dell'Alta Marmilla (297 abit

  • Cattedrale di Ales

    Alle pendici orientali del Monte Arci,

  • Pau

    Si trova nel territorio storico della Marm

  • Usellus, panorama del paese

    In un territorio in buona parte collinare

  • Assolo, panoramica del paese

    Piccolo borgo rurale ai piedi della Giara

  • San Gavino Monreale, chiesa di Santa Chiara

    San Gavino Monreale è una

  • Uras, chiesa di San Salvatore

    Il territorio di Uras è s

  • Genoni, municipio

    Genoni sorge sul fianco s

  • Nuragus, nuraghe Santu Millanu

    Nuragus sorge nei pressi

  • Nureci, casa Tetti

    Borgo piccolo e suggestivo si adagia sulle

  • Guasila, chiesa della Vergine

    Il comune di Guasila appartiene al territo

  • Gergei, chiesa di San Vito

    Piccolo centro agricolo della Trexenta, co

  • Monte Arci

    Il Monte Arci è un massiccio isolato di na

  • Guamaggiore, Chiesa di San Sebastiano martire

    Guamaggiore sorge nelle distese colline de

  • Panoramica di Gesico

    Piccolo centro della Trexenta, territorio

  • Escolca, scorcio del centro storico

    Piccolo centro del Sarcidano, Esco

  • Isili, Museo per l'Arte del Rame e del Tessuto: carro del ramaio

    Isili sorge ai margini di

  • Mandas, chiesa di San Giacomo

    Mandas è un importante ce

  • Nurallao, panoramica del paese

    Situato nel territorio del Sarcidano,

  • San Nicolò d'Arcidano, chiesa addobbata per Sant'Isidoro

    Il paese si trova al confine fra la provin

  • Samassi, veduta della parrocchiale della Beata Vergine di Monserrato

    Il paese sorge nella pianura del Campidano

  • Serrenti, chiesa di Maria Immacolata

    Serrenti è un paese posiz

  • Selegas, centro storico

    Selegas è un paese situato nella parte cen

  • Terralba, Marceddì

    Terralba sorge tra due insenature degli st

  • Serri, area archeologica di Santa Vittoria

    Serri è un centro agricol

  • Ortacesus, Mitza de Siddi, necropoli punico romana

    Il territorio di Ortacesus si trova in una

  • Il paese di Asuni si adag

  • Marrubiu, visione dall'alto del paese

    Importante centro dell'Oristanese, Marrubi

  • Suelli, nuraghe Piscu

    Il territorio del comune di Suelli

Itinerari

Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (1 voto)
Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.3 (4 voti)
Arbus, marina di Scivu
No votes yet
Average: 1.5 (2 voti)
Dettaglio della facciata
Average: 1.5 (2 voti)
Cagliari, cimitero monumentale di Bonaria
No votes yet