Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Villamar

Villamar

Villamar, chiesa di San Pietro

Il paese, situato tra la Marmilla e la Trexenta, in origine era chiamato Mara Arbarei, cioè palude del giudicato di Arborea. Il nucleo storico dell’abitato si trova tra due fiumi, il Rio Mannu ed il Riu Cani, che hanno contribuito per secoli a rendere le terre particolarmente ricche e fertili. I primi insediamenti umani risalgono al III millennio a. C., periodo al quale appartengono le numerose lame di ossidiana distribuite nel territorio; dell’epoca nuragica, invece, rimangono ben 12 nuraghi. Di età punica, invece, sono le necropoli visibili all'interno dell’abitato. Ma un periodo di notevole splendore venne vissuto da Villamar nel Medioevo, prima come curatoria del Giudicato di Arborea poi, dopo il 1368, come territorio dell'Aragona. Nel 1486 il paese passerà alla famiglia Aymerich, che ne deterrà il dominio fino al 1839. L'abitato, vivacizzato dai colorati murales che ne decorano le case, annovera un patrimonio culturale di grande pregio. Fra le sue otto chiese, quattro nell'abitato e quattro campestri, riveste grande importanza la parrocchiale di San Giovanni Battista, che sull’altare maggiore ospita l'imponente e ricco retablo dipinto nel 1518 da Pietro Cavaro, il più insigne esponente della Scuola di Stampace. Nel cuore del centro storico, inoltre, è possibile scorgere i segni della stagione storica che vide Villamar, nel XVI secolo, colonizzata da una cospicua colonia di mercanti maiorchini, individuabili nel cosiddetto quartiere maiorchino e a cui è dedicata la mostra allestita nei locali dell'ex biblioteca comunale, intitolata Sulla via del grano.
 
Il fascino di una cultura che sulla mescolanza e fusione etnica ha fondato la propria ricchezza. Il borgo maiorchino memore di un passato ispanico, i moderni murales realizzati da esuli cileni, ma anche le espressioni artistiche locali, che nelle architetture e nelle opere artistiche mai trascendono dalla cultura ispanica pur mantenendo la propria specificità. Tutto questo incorniciato dalle dolci colline della Marmilla.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • Villanovafranca, nuraghe di Su Mulinu

    Il paese di Villanovafranca si dispone in

  • Lunamatrona, cupola della chiesa di San Giovanni Battista

    Il paese, situato a un'altitudine di 180 m

  • Sullo sfondo il castello di Las Plassas

    Il paese, che sorge in Marmilla e fa parte

  • Villanovaforru, complesso nuragico Genna Maria

    Villanovaforru si trova al centro del sist

  • Siddi, Chiesa di San Michele

    Siddi si presenta come un

  • Guasila, chiesa della Vergine

    Il comune di Guasila appartiene al territo

  • Barumini, Su Nuraxi al tramonto

    Barumini è situato ai pie

  • Turri parrocchia S. Sebastiano

    Turri sorge nel cuore della Marmilla piane

  • Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili

    Tuili è un piccolo centro della Sardegna,

  • Mandorli in fiore ai piedi della Giara di Siddi

    Col termine "giare" si indicano in Sardegn

  • Nuraghe Concali - Collinas

    Collinas sorge nel territorio della Marmil

  • Guamaggiore, Chiesa di San Sebastiano martire

    Guamaggiore sorge nelle distese colline de

  • Sardara, Villa Diana

    Al centro della fertile pianura del Campid

  • Panoramica di Gesico

    Piccolo centro della Trexenta, territorio

  • Gonnostramatza, parrocchiale dedicata a San Michele Arcangelo

    Gonnostramatza è un piccolo centro agricol

  • Selegas, centro storico

    Selegas è un paese situato nella parte cen

  • Ortacesus, Mitza de Siddi, necropoli punico romana

    Il territorio di Ortacesus si trova in una

  • Uno scorcio in lontananza di Gonnoscodina

    Gonnoscodina è un piccolo

  • Serrenti, chiesa di Maria Immacolata

    Serrenti è un paese posiz

  • Genuri, la chiesa campestre di San Domino

    Genuri sorge ai piedi del

  • Mandas, chiesa di San Giacomo

    Mandas è un importante ce

  • Gergei, chiesa di San Vito

    Piccolo centro agricolo della Trexenta, co

  • Sini, ulivo millenario presso il parco giochi

    Situato fra le sinuose curve della Marmill

  • Samassi, veduta della parrocchiale della Beata Vergine di Monserrato

    Il paese sorge nella pianura del Campidano

  • Suelli, nuraghe Piscu

    Il territorio del comune di Suelli

  • Simala, casa avvocato Massidda

    Ai confini col territorio della Marmilla,

  • Samatzai, piazza Primo Maggio

    Samatzai è situato ai mar

  • Escolca, scorcio del centro storico

    Piccolo centro del Sarcidano, Esco

  • San Gavino Monreale, chiesa di Santa Chiara

    San Gavino Monreale è una

  • Cavallini della Giara al galoppo

    La riserva naturale della Giara di Gesturi

  • Panoramica di Pimentel

    Il paese di Pimentel, in

  • Mogoro, chiesa di Sant'Antioco

    Mogoro sorge a 153 m sul livello, nella re

  • Senorbì, chiesa di Santa Maria di Segolai

    Senorbì è al centro della Trexenta, di cui

  • Masullas, Piazza Pinna

    Situato all'interno del Parco Regionale de

  • Pompu, panorama

    Pompu è un piccolo paese

  • Serri, area archeologica di Santa Vittoria

    Serri è un centro agricol

  • Isili, Museo per l'Arte del Rame e del Tessuto: carro del ramaio

    Isili sorge ai margini di

  • Nuragus, nuraghe Santu Millanu

    Nuragus sorge nei pressi

  • Chiesa di San Vincenzo Martire

    Ai piedi del Monte Arci, in una verde vall

  • Panorama sul lago Mulargia Autore: Ruiu Domenico

    Il territorio di Siurgus Donigala

  • Albagiara, casa museo

    Piccolo paese dell'Alta Marmilla (297 abit

  • Panoramica di Barrali

    Il paese si trova ai piedi del Monte Uda,

  • Genoni, municipio

    Genoni sorge sul fianco s

  • Cattedrale di Ales

    Alle pendici orientali del Monte Arci,

  • Serri, area archeologica di Santa Vittoria

    Col termine "giare" si indicano in Sardegn

  • Assolo, panoramica del paese

    Piccolo borgo rurale ai piedi della Giara

  • Nurallao, panoramica del paese

    Situato nel territorio del Sarcidano,

  • Serramanna, vecchio edificio municipale e chiesetta di San Sebastiano

    Serramanna sorge nella pianura del Campida

  • Panoramica di San Basilio

    San Basilio è situato all

  • Nureci, casa Tetti

    Borgo piccolo e suggestivo si adagia sulle

Itinerari

Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (1 voto)
Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.3 (4 voti)
Dettaglio della facciata
Average: 1.5 (2 voti)
Cagliari, cimitero monumentale di Bonaria
No votes yet
Arbus, marina di Scivu
No votes yet
Average: 1.5 (2 voti)