Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Gergei

Gergei

Gergei, chiesa di San Vito

Piccolo centro agricolo della Trexenta, conosciuto come il paese del buon olio e della buona cucina, Gergei sorge in una vallata delimitata a nord dalla Giara di Serri e dal monte Trempu, a sud e ad est da fertili colline e a ovest dall'alveo del Rio Mannu. L'antropizzazione del territorio gergeese risale all'epoca neolitica, come indica la presenza di alcune domus de janas. Ma è all'età nuragica che si fa risalire il popolamento più massiccio di questa zona, per esempio nei villaggi che si estendono intorno ai nuraghi Santu Perdu e Santa Maria, la cui frequentazione arrivò probabilmente fino al Medioevo. Secondo un'antica leggenda furono gli abitanti di questi centri a dare origine al primo nucleo urbano di Gergei, raccolto intorno all'attuale chiesa parrocchiale e alla chiesetta di Sant'Impera. Le prime notizie scritte sul paese risalgono comunque al 1358. 
 
Al centro del paese è la chiesa parrocchiale monumentale di San Vito Martire, di forme tardogotiche (XVI secolo), con un bel portale sormontato da rosone. All'interno sono custodite numerose opere d'arte tra cui un gruppo scultoreo con Cristo morto, Madonna e Santi, ed il Retablo di Santa Maria, del XVI sec., attribuito ad Antioco Mainas. Al 1328 risale la fondazione della chiesa di S. Greca, ristrutturata però nel XVI secolo in forme tardo-gotiche. Nelle campagne di Gergei, invece, si conserva ancora la chiesetta campestre di San Salvatore, mentre si trovano allo stato di rudere quelle di S. Lucia, S. Vittoria e S. Pietro. È d'obbligo una visita a Gergei per chi volesse assaggiare o acquistare il rinomato olio che si produce in questo paese, ottenuto da olive "Mallocria", una varietà particolare coltivata solo nel territorio gergeese.
 
Quest'olio ha ottenuto riconoscimenti ambiti e Gergei fa parte dell'Associazione Nazionale Città dell'Olio, cui aderiscono 250 comuni italiani produttori delle migliori qualità di olio d'oliva. Caratteristico è il rito che si celebra il 3 febbraio in onore di San Biagio (Santu Brai). In questa festività i bambini portano in chiesa affinché sia benedetto un grappolo di frutti chiamato "su sessineddu", dal nome dell'erba palustre (su sessini) con cui questi frutti sono legati insieme. Il paese è inoltre conosciuto per il presepe vivente.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • Escolca, scorcio del centro storico

    Piccolo centro del Sarcidano, Esco

  • Serri, area archeologica di Santa Vittoria

    Serri è un centro agricol

  • Isili, Museo per l'Arte del Rame e del Tessuto: carro del ramaio

    Isili sorge ai margini di

  • Mandas, chiesa di San Giacomo

    Mandas è un importante ce

  • Serri, area archeologica di Santa Vittoria

    Col termine "giare" si indicano in Sardegn

  • Barumini, Su Nuraxi al tramonto

    Barumini è situato ai pie

  • Panoramica di Gesico

    Piccolo centro della Trexenta, territorio

  • Sullo sfondo il castello di Las Plassas

    Il paese, che sorge in Marmilla e fa parte

  • Nuragus, nuraghe Santu Millanu

    Nuragus sorge nei pressi

  • Nurallao, panoramica del paese

    Situato nel territorio del Sarcidano,

  • Villanovafranca, nuraghe di Su Mulinu

    Il paese di Villanovafranca si dispone in

  • Nurri, lago Flumendosa

    Il paese di Nurri si adag

  • Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili

    Tuili è un piccolo centro della Sardegna,

  • Orroli, nuraghe Arrubiu

    Centro ridente del Sarcidano, sorge in una

  • Nurallao, Is Arinos [foto di Dino Contu]

    Tra Campidano e Barbagia, tra la fertile p

  • Genoni, municipio

    Genoni sorge sul fianco s

  • Villanovatulo, nuraghe innevato

    Villanova Tulo è un piccolo paese del Sarc

  • Panorama sul lago Mulargia Autore: Ruiu Domenico

    Il territorio di Siurgus Donigala

  • Panorama sul lago Mulargia

    Il lago artificiale Mulargia è uno specchi

  • Cavallini della Giara al galoppo

    La riserva naturale della Giara di Gesturi

  • Selegas, centro storico

    Selegas è un paese situato nella parte cen

  • Guamaggiore, Chiesa di San Sebastiano martire

    Guamaggiore sorge nelle distese colline de

  • Villamar, chiesa di San Pietro

    Il paese, situato tra la Marmilla e la Tre

  • Suelli, nuraghe Piscu

    Il territorio del comune di Suelli

  • Turri parrocchia S. Sebastiano

    Turri sorge nel cuore della Marmilla piane

  • Genuri, la chiesa campestre di San Domino

    Genuri sorge ai piedi del

  • Guasila, chiesa della Vergine

    Il comune di Guasila appartiene al territo

  • Nureci, casa Tetti

    Borgo piccolo e suggestivo si adagia sulle

  • Suggestivo scorcio della cascata all'interno del Parco

    Il Parco Aymerich è un parco urbano che si

  • Sini, ulivo millenario presso il parco giochi

    Situato fra le sinuose curve della Marmill

  • Laconi, Castello di Aymerich

    Laconi è situata nell’altopiano del Sarcid

  • Ortacesus, Mitza de Siddi, necropoli punico romana

    Il territorio di Ortacesus si trova in una

  • Lunamatrona, cupola della chiesa di San Giovanni Battista

    Il paese, situato a un'altitudine di 180 m

  • Siddi, Chiesa di San Michele

    Siddi si presenta come un

  • Senorbì, chiesa di Santa Maria di Segolai

    Senorbì è al centro della Trexenta, di cui

  • Assolo, panoramica del paese

    Piccolo borgo rurale ai piedi della Giara

  • Il paese di Sadali è ubic

  • Panoramica di San Basilio

    San Basilio è situato all

  • Sadali, cascata di San Valentino

    All'interno del delizioso paese di Sadali

  • Mandorli in fiore ai piedi della Giara di Siddi

    Col termine "giare" si indicano in Sardegn

  • Goni, allineamento di mehir nella necropoli di Pranu Mutteddu

    Goni è circondata dall'anello naturalistic

  • Villanovaforru, complesso nuragico Genna Maria

    Villanovaforru si trova al centro del sist

  • Grotte Janas di Sadali

    La grotta di Is Janas, in territorio di Sa

  • Albagiara, casa museo

    Piccolo paese dell'Alta Marmilla (297 abit

  • Panoramica di Seulo

    Ai piedi del monte Perdedu nel massiccio d

  • Uno scorcio in lontananza di Gonnoscodina

    Gonnoscodina è un piccolo

  • Gonnostramatza, parrocchiale dedicata a San Michele Arcangelo

    Gonnostramatza è un piccolo centro agricol

  • Veduta di Escalaplano da Fossada

    Il paese di Escalaplano s

  • Il paese di Asuni si adag

  • Nuraghe Concali - Collinas

    Collinas sorge nel territorio della Marmil

Itinerari

Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.6 (5 voti)
Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (2 voti)
Lanusei, Chiesa di Santa Maria Maddalena
No votes yet
Ilbono, area archeologica di Scerì
Average: 1.7 (3 voti)
Dettaglio della facciata
Average: 1.5 (2 voti)
Tortolì, nuraghe S'Ortali 'e Su Monti
Average: 3 (1 voto)