Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

chiesa di Nostra Signora delle Grazie

chiesa di Nostra Signora delle Grazie

Sanluri, Nostra Signora delle Grazie

La cittadina di Sanluri si trova a 45 km da Cagliari ed è raggiungibile dalla SS 131. La chiesa di Nostra Signora delle Grazie sorge in via Carlo Felice, nell'abitato, di cui è parrocchiale.

Il contesto ambientale
Sanluri si estende tra il Campidano e la Marmilla in un territorio prevalentemente collinare, ricco di insediamenti a partire dall'età preistorica. Nel Medioevo fu teatro di importanti avvenimenti, specie nel quadro della guerra fra l'Arborea e l'Aragona. La parrocchiale di Nostra Signora delle Grazie è a poca distanza dal castello.

Descrizione
La parrocchiale dedicata alla Vergine delle Grazie sorge sui resti di una chiesa risalente al XVI secolo, di cui si conserva solo la parte inferiore del campanile, inglobata nella ristrutturazione avvenuta a fine Settecento.
L'architetto Carlo Maino nel 1776 ricevette l'incarico di elaborare un progetto di ristrutturazione della chiesa, ormai troppo piccola e vecchia per una popolazione in continuo aumento. Su disegno del Maino, collaboratore dell'architetto regio Giuseppe Viana, furono ricostruite la zona presbiterale e la cupola.
La chiesa, di tipo tardobarocco, fu ultimata tra il 1792 ed il 1794, su disegni e calcoli del regio misuratore Gerolamo Massei, che apportò ulteriori trasformazioni ed ampliamenti.
Nella parte inferiore dell'imponente facciata, fra quattro coppie di paraste con capitelli ionici e motivi decorativi tipicamente piemontesi, sono collocati il grande portale centrale, con timpano ad ali spezzate sorretto da colonne, e altre due porte laterali, incorniciate da delicate modanature e sovrastate da nicchie vuote.
Una cornice aggettante divide il primo dal secondo ordine nel quale, in corrispondenza col portale centrale, si inserisce una semplice finestra sormontata da fastigio sormontato da una mensola sporgente. In cima alla facciata spiccano tre edicole, di cui quella centrale, più alta e delimitata ai lati da volute, si conclude con un timpano.
La torre campanaria, a pianta quadrata, si eleva sul lato destro, leggermente arretrata rispetto al prospetto. Nella parte originaria di tipo gotico-catalano, le aperture ogivali sono sormontate da archetti pensili mentre la sovrastante cella campanaria, tardobarocca, è conclusa da un cupolino ottagonale.
L'interno è a pianta longitudinale divisa in tre navate e transetto, alle cui testate si aprono due cappelloni dedicati a Sant'Antonio da Padova e San Sebastiano. All'incrocio dei bracci, su un alto tamburo poligonale, è impostata la cupola.
Nella chiesa si conserva il Retablo di Sant'Anna, polittico tardocinquecentesco dipinto a tempera su tavola.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • Villanovaforru, complesso nuragico Genna Maria

    Villanovaforru si trova al centro del sist

  • Villamar, chiesa di San Pietro

    Il paese, situato tra la Marmilla e la Tre

  • Sardara, Villa Diana

    Al centro della fertile pianura del Campid

  • Samassi, veduta della parrocchiale della Beata Vergine di Monserrato

    Il paese sorge nella pianura del Campidano

  • San Gavino Monreale, chiesa di Santa Chiara

    San Gavino Monreale è una

  • Lunamatrona, cupola della chiesa di San Giovanni Battista

    Il paese, situato a un'altitudine di 180 m

  • Nuraghe Concali - Collinas

    Collinas sorge nel territorio della Marmil

  • Serrenti, chiesa di Maria Immacolata

    Serrenti è un paese posiz

  • Siddi, Chiesa di San Michele

    Siddi si presenta come un

  • Guasila, chiesa della Vergine

    Il comune di Guasila appartiene al territo

  • Villanovafranca, nuraghe di Su Mulinu

    Il paese di Villanovafranca si dispone in

  • Mandorli in fiore ai piedi della Giara di Siddi

    Col termine "giare" si indicano in Sardegn

  • Gonnostramatza, parrocchiale dedicata a San Michele Arcangelo

    Gonnostramatza è un piccolo centro agricol

  • Samatzai, piazza Primo Maggio

    Samatzai è situato ai mar

  • Sullo sfondo il castello di Las Plassas

    Il paese, che sorge in Marmilla e fa parte

  • Guamaggiore, Chiesa di San Sebastiano martire

    Guamaggiore sorge nelle distese colline de

  • Serramanna, vecchio edificio municipale e chiesetta di San Sebastiano

    Serramanna sorge nella pianura del Campida

  • Turri parrocchia S. Sebastiano

    Turri sorge nel cuore della Marmilla piane

  • Uno scorcio in lontananza di Gonnoscodina

    Gonnoscodina è un piccolo

  • Ortacesus, Mitza de Siddi, necropoli punico romana

    Il territorio di Ortacesus si trova in una

  • Panoramica di Pimentel

    Il paese di Pimentel, in

  • Mogoro, chiesa di Sant'Antioco

    Mogoro sorge a 153 m sul livello, nella re

  • Selegas, centro storico

    Selegas è un paese situato nella parte cen

  • Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili

    Tuili è un piccolo centro della Sardegna,

  • Barumini, Su Nuraxi al tramonto

    Barumini è situato ai pie

  • Masullas, Piazza Pinna

    Situato all'interno del Parco Regionale de

  • Villacidro, cascata di Sa Spendula

    Nel comune di Villacidro si trovano alcune

  • Simala, casa avvocato Massidda

    Ai confini col territorio della Marmilla,

  • Panoramica di Gesico

    Piccolo centro della Trexenta, territorio

  • Chiesa di San Vincenzo Martire

    Ai piedi del Monte Arci, in una verde vall

  • Panoramica di Barrali

    Il paese si trova ai piedi del Monte Uda,

  • Pompu, panorama

    Pompu è un piccolo paese

  • Suelli, nuraghe Piscu

    Il territorio del comune di Suelli

  • Senorbì, chiesa di Santa Maria di Segolai

    Senorbì è al centro della Trexenta, di cui

  • Genuri, la chiesa campestre di San Domino

    Genuri sorge ai piedi del

  • Sini, ulivo millenario presso il parco giochi

    Situato fra le sinuose curve della Marmill

  • Gonnosfanadiga, panoramica del paese

    Gonnosfanadiga sorge sull

  • Mandas, chiesa di San Giacomo

    Mandas è un importante ce

  • Uras, chiesa di San Salvatore

    Il territorio di Uras è s

  • Gergei, chiesa di San Vito

    Piccolo centro agricolo della Trexenta, co

  • Guspini, miniera di Montevecchio

    Importante centro del Medio Campidano, Gus

  • Cavallini della Giara al galoppo

    La riserva naturale della Giara di Gesturi

  • Il toponimo significa "valle ridente", dal

  • Cattedrale di Ales

    Alle pendici orientali del Monte Arci,

  • Panoramica di Donori

    Il paese, il cui toponimo è d'incerta orig

  • San Sperate, chiesa parrocchiale

    San Sperate è un piccolo

  • Escolca, scorcio del centro storico

    Piccolo centro del Sarcidano, Esco

  • Albagiara, casa museo

    Piccolo paese dell'Alta Marmilla (297 abit

  • Panorama sul lago Mulargia Autore: Ruiu Domenico

    Il territorio di Siurgus Donigala

  • Sant'Andrea Frius, panorama del paese

    Ubicato nella regione storica della Trexen

Itinerari

Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (1 voto)
Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.3 (4 voti)
Arbus, marina di Scivu
No votes yet
Dettaglio della facciata
Average: 1.5 (2 voti)
Cagliari, cimitero monumentale di Bonaria
No votes yet
Average: 1.5 (2 voti)