Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Castello giudicale Eleonora d'Arborea

Castello giudicale Eleonora d'Arborea

Sanluri, la collezione di cere all'interno del Castello

Il Museo di Sanluri, è una suggestiva fortezza militare fatta costruire dai giudici d'Arborea, durante il regno di Pietro IV d'Aragona, con funzioni militari, quale caposaldo strategico del sistema difensivo, ma anche doganali. Edificato nel 1355, in soli ventisette giorni e ventisette notti, come riportato in un manoscritto conservato nell'Archivio della Corona d'Aragona di Barcellona, il castello è l'unico sopravvissuto degli ottantotto costruiti in Sardegna tra il periodo giudicale e medioevale. Fu adibito a museo risorgimentale nel 1927 in memoria dei sardi caduti in guerra per la realizzazione dell'unità d'Italia.
 
Allora il duca d'Aosta Emanuele Filiberto decise di trasferirvi i suoi preziosi cimeli risalenti alla prima guerra mondiale e quelli delle precedenti guerre d'Indipendenza, che teneva custoditi nella reggia di Capodimonte. Nel salone delle milizie, al piano terra, sono in mostra, tra l'altro, archibugi settecenteschi, cimeli garibaldini ed il Tricolore che, nel 1918, sventolò nella Trieste riconsegnata all'Italia. Al primo piano sono esposti, nel salone di giustizia, numerosi ricordi delle guerre coloniali di Eritrea, di Libia e d'Etiopia, ma anche del periodo fascista e dell'ultima guerra mondiale.
 
La presentazione include un'ampia raccolta di cimeli, libri, giornali e documenti del tempo. La Collezione delle cere comprende circa quattrocento pezzi, alcuni rarissimi, datati tra il XVI e il XIX secolo, di artisti italiani e stranieri come il Susini, Du Quesnoy, Zumbo o l'Ammanniti. Sono modelli in miniatura di monumenti tridimensionali, cammei, medaglioni, tondi della "Via Crucis" e scene di vita quotidiana, eseguiti per mostrare ai vari committenti le loro proposte da realizzare poi in scala maggiore. Le altre sale ospitano gli arredi originali del castello, tra questi lo studio del generale Nino Villa Santa dove è conservato il suo epistolario con Gabriele d'Annunzio, il salotto napoleonico che contiene sciabole, documenti e arredi appartenuti alla famiglia imperiale e la camera dei Doria, con un bellissimo letto settecentesco.
 
Il percorso si conclude con una passeggiata nel terrazzo dal quale si gode una notevole vista che spazia fino al Castello di San Michele di Cagliari, distante una quarantina di chilometri, e poi nel parco dove si trovano esposti pezzi d'artiglieria, siluri e bombarde. Esistono barriere architettoniche ai piani superiori.

Indirizzo:
via gen. Nino Villa Santa, 1 - 09025 Sanluri
tel. +39 070 9307105 (segreteria prenotazioni)
Titolare:
Alberto Villa Santa & eredi

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • Villanovaforru, complesso nuragico Genna Maria

    Villanovaforru si trova al centro del sist

  • Villamar, chiesa di San Pietro

    Il paese, situato tra la Marmilla e la Tre

  • Sardara, Villa Diana

    Al centro della fertile pianura del Campid

  • Samassi, veduta della parrocchiale della Beata Vergine di Monserrato

    Il paese sorge nella pianura del Campidano

  • San Gavino Monreale, chiesa di Santa Chiara

    San Gavino Monreale è una

  • Lunamatrona, cupola della chiesa di San Giovanni Battista

    Il paese, situato a un'altitudine di 180 m

  • Nuraghe Concali - Collinas

    Collinas sorge nel territorio della Marmil

  • Serrenti, chiesa di Maria Immacolata

    Serrenti è un paese posiz

  • Siddi, Chiesa di San Michele

    Siddi si presenta come un

  • Villanovafranca, nuraghe di Su Mulinu

    Il paese di Villanovafranca si dispone in

  • Guasila, chiesa della Vergine

    Il comune di Guasila appartiene al territo

  • Mandorli in fiore ai piedi della Giara di Siddi

    Col termine "giare" si indicano in Sardegn

  • Gonnostramatza, parrocchiale dedicata a San Michele Arcangelo

    Gonnostramatza è un piccolo centro agricol

  • Samatzai, piazza Primo Maggio

    Samatzai è situato ai mar

  • Sullo sfondo il castello di Las Plassas

    Il paese, che sorge in Marmilla e fa parte

  • Guamaggiore, Chiesa di San Sebastiano martire

    Guamaggiore sorge nelle distese colline de

  • Turri parrocchia S. Sebastiano

    Turri sorge nel cuore della Marmilla piane

  • Uno scorcio in lontananza di Gonnoscodina

    Gonnoscodina è un piccolo

  • Serramanna, vecchio edificio municipale e chiesetta di San Sebastiano

    Serramanna sorge nella pianura del Campida

  • Ortacesus, Mitza de Siddi, necropoli punico romana

    Il territorio di Ortacesus si trova in una

  • Mogoro, chiesa di Sant'Antioco

    Mogoro sorge a 153 m sul livello, nella re

  • Panoramica di Pimentel

    Il paese di Pimentel, in

  • Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili

    Tuili è un piccolo centro della Sardegna,

  • Selegas, centro storico

    Selegas è un paese situato nella parte cen

  • Barumini, Su Nuraxi al tramonto

    Barumini è situato ai pie

  • Masullas, Piazza Pinna

    Situato all'interno del Parco Regionale de

  • Villacidro, cascata di Sa Spendula

    Nel comune di Villacidro si trovano alcune

  • Simala, casa avvocato Massidda

    Ai confini col territorio della Marmilla,

  • Panoramica di Gesico

    Piccolo centro della Trexenta, territorio

  • Chiesa di San Vincenzo Martire

    Ai piedi del Monte Arci, in una verde vall

  • Pompu, panorama

    Pompu è un piccolo paese

  • Panoramica di Barrali

    Il paese si trova ai piedi del Monte Uda,

  • Genuri, la chiesa campestre di San Domino

    Genuri sorge ai piedi del

  • Suelli, nuraghe Piscu

    Il territorio del comune di Suelli

  • Senorbì, chiesa di Santa Maria di Segolai

    Senorbì è al centro della Trexenta, di cui

  • Sini, ulivo millenario presso il parco giochi

    Situato fra le sinuose curve della Marmill

  • Gonnosfanadiga, panoramica del paese

    Gonnosfanadiga sorge sull

  • Mandas, chiesa di San Giacomo

    Mandas è un importante ce

  • Uras, chiesa di San Salvatore

    Il territorio di Uras è s

  • Gergei, chiesa di San Vito

    Piccolo centro agricolo della Trexenta, co

  • Guspini, miniera di Montevecchio

    Importante centro del Medio Campidano, Gus

  • Cavallini della Giara al galoppo

    La riserva naturale della Giara di Gesturi

  • Il toponimo significa "valle ridente", dal

  • Cattedrale di Ales

    Alle pendici orientali del Monte Arci,

  • Albagiara, casa museo

    Piccolo paese dell'Alta Marmilla (297 abit

  • Escolca, scorcio del centro storico

    Piccolo centro del Sarcidano, Esco

  • Panoramica di Donori

    Il paese, il cui toponimo è d'incerta orig

  • San Sperate, chiesa parrocchiale

    San Sperate è un piccolo

  • Panorama sul lago Mulargia Autore: Ruiu Domenico

    Il territorio di Siurgus Donigala

  • Sant'Andrea Frius, panorama del paese

    Ubicato nella regione storica della Trexen

Itinerari

Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (2 voti)
Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.3 (4 voti)
Arbus, marina di Scivu
No votes yet
Dettaglio della facciata
Average: 1.5 (2 voti)
Cagliari, cimitero monumentale di Bonaria
No votes yet
Average: 1.5 (2 voti)