Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Mandas

Mandas

Mandas, chiesa di San Giacomo

Mandas è un importante centro agropastorale che sorge al confine tra il Campidano e la Barbagia. Il toponimo è probabilmente di origine prelatina e si lascia ricondurre al termine "mandara", ancora diffuso in Sardegna in molte località, col significato di "recinto per il bestiame", connesso al latino mandra, dallo stesso significato. Il territorio di Mandas fu intensamente abitato sin da epoca nuragica, grazie alla posizione strategica di passaggio obbligato per chi volesse recarsi al centro dell'Isola e grazie alla fertilità dei terreni di questa regione. Rimangono a testimonianza di ciò i resti di oltre 40 nuraghi. In epoca medievale appartenne al giudicato di Calari e poi al Regno di Arborea; infine divenne il capoluogo di un ducato fino al 1838. 
 
La chiesa parrocchiale, risalente al XVI-XVII secolo, è intitolata a S. Giacomo, ma nel paese si trovano anche le chiese di San Cristoforo, San Francesco, Santa Vitalia e Sant'Antonio. Nelle campagne si possono invece ancora vedere i ruderi delle chiese di San Sisinnio, San Saturnino e Santa Cristina. Interessante dal punto di vista architettonico è anche il Convento di S. Antonio, recentemente restaurato. Accanto ad esso è stato allestito il Museo Comunale Etnografico "Is Lollasa 'e is Aiaiusu", che riproduce entro due tipiche case contadine gli ambienti della vita rurale quotidiana dei secoli scorsi. Tra i 40 nuraghi conosciuti nel territorio di Mandas spicca il complesso di "Su Angiu", in via di restauro e valorizzazione, nel quale venne ritrovata una navicella in bronzo, oggi esposta al Museo Archeologico Nazionale di Cagliari. Interessante è anche la tomba di giganti di "S'Arruina de su Procu", della stessa epoca. La zona di Mandas è anche ricca di spunti paesaggistici, trovandosi sulla sponda nordorientale del Lago Mulargia e presentando numerose gole in cui scorrono limpidi ruscelli stagionali.
 
Così si può visitare il parco di "Acqua Bona", attrezzato con un punto di ristoro. Ma Mandas fu a lungo anche uno snodo ferroviario per la linea a scartamento ridotto che, in partenza da Cagliari, si biforcava all'altezza di questo paese, dirigendosi verso il Mandrolisai e verso l'Ogliastra. Oggi tale linea è dismessa, ma in estate e in occasione delle principali festività le Ferrovie della Sardegna organizzano delle escursioni assai interessanti e piacevoli lungo gli antichi tracciati ferroviari sardi, ricchi di punti di grande panoramicità. Su questo treno viaggiò nel 1921 anche lo scrittore inglese D. H. Lawrence (autore de "L'amante di Lady Chatterly") con la moglie, nell'itinerario attraverso l'isola che trovò esito letterario nel libro "Sea and Sardinia". Si fermò a dormire in una pensione nei pressi della stazione di Mandas.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • Panoramica di Gesico

    Piccolo centro della Trexenta, territorio

  • Escolca, scorcio del centro storico

    Piccolo centro del Sarcidano, Esco

  • Gergei, chiesa di San Vito

    Piccolo centro agricolo della Trexenta, co

  • Serri, area archeologica di Santa Vittoria

    Serri è un centro agricol

  • Panorama sul lago Mulargia Autore: Ruiu Domenico

    Il territorio di Siurgus Donigala

  • Serri, area archeologica di Santa Vittoria

    Col termine "giare" si indicano in Sardegn

  • Isili, Museo per l'Arte del Rame e del Tessuto: carro del ramaio

    Isili sorge ai margini di

  • Selegas, centro storico

    Selegas è un paese situato nella parte cen

  • Panorama sul lago Mulargia

    Il lago artificiale Mulargia è uno specchi

  • Suelli, nuraghe Piscu

    Il territorio del comune di Suelli

  • Guamaggiore, Chiesa di San Sebastiano martire

    Guamaggiore sorge nelle distese colline de

  • Nurri, lago Flumendosa

    Il paese di Nurri si adag

  • Villanovafranca, nuraghe di Su Mulinu

    Il paese di Villanovafranca si dispone in

  • Orroli, nuraghe Arrubiu

    Centro ridente del Sarcidano, sorge in una

  • Barumini, Su Nuraxi al tramonto

    Barumini è situato ai pie

  • Sullo sfondo il castello di Las Plassas

    Il paese, che sorge in Marmilla e fa parte

  • Guasila, chiesa della Vergine

    Il comune di Guasila appartiene al territo

  • Ortacesus, Mitza de Siddi, necropoli punico romana

    Il territorio di Ortacesus si trova in una

  • Senorbì, chiesa di Santa Maria di Segolai

    Senorbì è al centro della Trexenta, di cui

  • Panoramica di San Basilio

    San Basilio è situato all

  • Villamar, chiesa di San Pietro

    Il paese, situato tra la Marmilla e la Tre

  • Nuragus, nuraghe Santu Millanu

    Nuragus sorge nei pressi

  • Nurallao, panoramica del paese

    Situato nel territorio del Sarcidano,

  • Villanovatulo, nuraghe innevato

    Villanova Tulo è un piccolo paese del Sarc

  • Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili

    Tuili è un piccolo centro della Sardegna,

  • Goni, allineamento di mehir nella necropoli di Pranu Mutteddu

    Goni è circondata dall'anello naturalistic

  • Nurallao, Is Arinos [foto di Dino Contu]

    Tra Campidano e Barbagia, tra la fertile p

  • Genoni, municipio

    Genoni sorge sul fianco s

  • Turri parrocchia S. Sebastiano

    Turri sorge nel cuore della Marmilla piane

  • Veduta di Escalaplano da Fossada

    Il paese di Escalaplano s

  • Panoramica di Pimentel

    Il paese di Pimentel, in

  • Cavallini della Giara al galoppo

    La riserva naturale della Giara di Gesturi

  • Lunamatrona, cupola della chiesa di San Giovanni Battista

    Il paese, situato a un'altitudine di 180 m

  • Panoramica di Barrali

    Il paese si trova ai piedi del Monte Uda,

  • Sant'Andrea Frius, panorama del paese

    Ubicato nella regione storica della Trexen

  • Genuri, la chiesa campestre di San Domino

    Genuri sorge ai piedi del

  • Samatzai, piazza Primo Maggio

    Samatzai è situato ai mar

  • Siddi, Chiesa di San Michele

    Siddi si presenta come un

  • Silius, panoramica del paese

    Il paese sorge in provincia di Cagliari, a

  • Il paese di Sadali è ubic

  • Sini, ulivo millenario presso il parco giochi

    Situato fra le sinuose curve della Marmill

  • Serrenti, chiesa di Maria Immacolata

    Serrenti è un paese posiz

  • Sadali, cascata di San Valentino

    All'interno del delizioso paese di Sadali

  • Villanovaforru, complesso nuragico Genna Maria

    Villanovaforru si trova al centro del sist

  • Mandorli in fiore ai piedi della Giara di Siddi

    Col termine "giare" si indicano in Sardegn

  • Nureci, casa Tetti

    Borgo piccolo e suggestivo si adagia sulle

  • Suggestivo scorcio della cascata all'interno del Parco

    Il Parco Aymerich è un parco urbano che si

  • Laconi, Castello di Aymerich

    Laconi è situata nell’altopiano del Sarcid

  • Il comune di Ballao sorge

  • Grotte Janas di Sadali

    La grotta di Is Janas, in territorio di Sa

Itinerari

Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.3 (4 voti)
Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (2 voti)
Lanusei, Chiesa di Santa Maria Maddalena
No votes yet
Ilbono, area archeologica di Scerì
Average: 1 (2 voti)
Dettaglio della facciata
Average: 1.5 (2 voti)
Cagliari, cimitero monumentale di Bonaria
No votes yet