Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

nuraghe Santa Barbara

nuraghe Santa Barbara

Macomer, nuraghe Santa Barbara

Lungo la SS 131, all'altezza di Macomer, subito dopo il km 145 è ben visibile, sulla destra per chi giunge da Cagliari, l'area di sosta del monumento segnalata da cartelli turistici. La si raggiunge percorrendo in salita una stradina asfaltata; lasciare l'auto e proseguire a piedi per il viottolo che porta al nuraghe.

Il contesto ambientale
Il nuraghe è situato su un ripiano basaltico, alle pendici del Monte Manai, in posizione dominante sulla piana di Abbasanta, nella regione del Marghine, nella Sardegna centro-settentrionale.

Descrizione
L'edificio, uno dei più noti dell'isola, è di tipo complesso, costituito da una torre centrale e da un bastione quadrilobato con cortile a cielo aperto.
Era difeso da un antemurale, rilevato dal generale Della Marmora, che attualmente risulta appena leggibile sul piano di campagna.
Il bastione (altezza m 8,80) include quattro torri raccordate da cortine murarie, a profilo concavo-convesso, costruite con blocchi di basalto appena sbozzati e disposti su corsi orizzontali.
Si accede al bastione attraverso un ingresso quadrangolare orientato a SE che immette in un breve corridoio trapezoidale, di collegamento al cortile semiellittico. Sulle pareti di quest'ultimo si aprono gli ingressi della torre centrale e di quelle secondarie anteriori.
La torre secondaria B, raggiungibile attraverso un breve andito strombato dotato di nicchia nella parete d. (restaurata in antico), presenta pianta circolare (diametro m 3,30; altezza m 3,20) e feritoia, in asse con l'ingresso e rialzata.
Un ampio ingresso trapezoidale, sopraelevato rispetto al pavimento, si apre nella parete SO della camera ed immette in un piccolo ripiano con tre grandi nicchie-feritoie. Dal ripiano, girando a d., si diparte una scala, parallela alla cortina muraria di prospetto, che quasi all'altezza del cortile svolta a gomito e passa sopra l'andito che introduce nella torre B e quindi sul bastione.
La torre C, di pianta circolare (m 4 x m 4,10; altezza m 5), accessibile direttamente dal cortile attraverso un ingresso architravato, mostra, a s., una nicchia-feritoia e tre stipetti e, a d., una seconda nicchia sopraelevata con funzione di stipetto.
Il bastione include le torri D ed E, entrambe da scavare, ma quasi totalmente distrutte.
La torre centrale A (diametro m 9 allo svettamento; altezza m 15) è costruita con blocchi lavorati con una certa cura e posti in opera a filari orizzontali regolari.
L'ingresso, orientato a SE e sormontato da architrave con finestrino di scarico, introduce in un andito piattabandato sulle cui pareti sono aperte una nicchia (a s.) e la scala (a d.).
La camera del piano terra, leggermente schiacciata in pianta (diametro m 5,05 x m 5,80; altezza m 9,60) mostra tre nicchie disposte a croce.
Il vano del primo piano, più regolare di quello del piano-terra, ha pianta circolare (diametro m 3,50; altezza m 4,80) priva di vani sussidiari e illuminata da un finestrone trapezoidale con architrave arcuato.
Il profilo di una terza camera (diametro m 3,10) si può ancora leggere allo svettamento della torre.
Attorno al monumento, per un'ampia superficie, si conservano i resti dell'abitato, il cui uso è proseguito in età romana e altomedievale.

Area archeologica del Santa Barbara

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • Macomer, Nuraghe Santa Barbara

    Macomer si trova ai piedi

  • Birori, area archeologica

    Birori sorge alle falde d

  • Bortigali, Nuraghe Orolo

    Bortigali è situata ai pi

  • Museo del Pane, Borore

    Borore si trova ai piedi

  • Quercia, Sindia

    Sindia è un piccolo paese situato nel terr

  • Dualchi, murale nel centro storico

    Il paese di Dualchi è sit

  • Bolotana, cascata di Mularza Noa

    I sistemi montuosi della Sardegna, così co

  • Lei, il pane votivo realizzato in paese
    Lei

    Circondato dalle montagne della catena del

  • Aidomaggiore, Nuraghe Caddari

    Aidomaggiore è un antico borgo agro-pastor

  • Semestene, chiesa di San Nicola di Trullas

    Il paese di Semestene è s

  • Bonorva, fonte sacra Su Lumarzu

    Il paese di Bonorva, svil

  • Bolotana, Villa Piercy [foto ufficio stampa Regione]

    Il comune di Bolotana nas

  • Norbello, monumento ai caduti

    Borgo agro-pastorale posto sull'altopiano

  • Sedilo, Ardia

    Sedilo, situato sull’altopiano di Abbasant

  • Nuraghe Zuras - Abbasanta

    Abbasanta sorge sull'omon

  • Pozzomaggiore, sede della Banca di Sassari

    Pozzomaggiore è situata nell’altopiano del

  • Sagama, chiesa di San Gabriele Arcangelo

    Sagama si trova su una collina calcarea so

  • Ghilarza, Chiesa di San Palmerio

    Ghilarza sorge sul vasto

  • Scano di Montiferro, Tomba dei giganti

    Scano di Montiferro è situato ai piedi del

  • Panorama sul territorio

    Nei pressi del lago Omodeo, l'invaso artif

  • Cossoine,  un murales del centro

    Il piccolo borgo sorge nel cuore di un alt

  • Santu Lussurgiu, Scorcio della chiesa di San Leonardo

    Santu Lussurgiu è un cent

  • Padria, veduta della chiesa di Santa Giulia

    Protetto ad ovest dai tre colli denominati

  • Mara, santuario di Nostra Signora di Bonuighinu

    Mara è un piccolo paese del Meilogu, situa

  • Vista sul Lago Omodeo

    Tadasuni è un piccolo bor

  • Giave, nuraghe Oes

    Il paese sorge sulla sommità di un altopia

  • cascata sos molinos santulussurgiu

    Sono piccole cascate formate dal Rio Molin

  • veduta lago omodeo autore frongia maurizio

    Il lago artificiale dell'Omodeo è stato re

  • Tinnura, murale

    Tinnura si trova nel terr

  • Suni si adagia sull'altop

  • Illorai, panorama

    Piccolo paese arroccato sulle montagne del

  • Flussio, chiesa di Santa Maria della Neve

    Situato sull'altipiano della Planargia che

  • Chiesa di Santa Madonna della Neve, Cuglieri

    Cuglieri è un borgo agro-

  • Sennariolo, murale in piazza Rimembranza

    Sennariolo sorge a circa

  • Esporlatu, panoramica del paese

    Esporlatu è il paese più

  • Modolo, chiesa di Sant'Andrea

    Adagiato in una splendida vallata che da l

  • Paulilatino, Pozzo sacro di Santa Cristina

    Il nome di Paulilatino molto probabilmente

  • Galtellì, Castello Malicas

    Su uno spettacolare altopiano calcareo sor

  • Tresnuraghes, chiesa di cala degli Albatros

    Il territorio del comune di Tresnuraghes s

  • Burgos, nuraghe Costa

    Sulle pendici della catena del Goceano ("S

  • Bidonì, chiesa di Santa Maria di Ossolo

    Il piccolo comune sorge nei pressi del Lag

  • Bonarcado, Santuario della Madonna di Bonaccattu

    Bonarcado sorge ai piedi del Montiferru, u

  • Ottana, Chiesa di San Nicola

    Ottana sorge nella pianura della valle del

  • Sorradile, chiesa di San Sebastiano

    Su un dolce declivio che guarda verso la v

  • Monte Ferru, esemplari di mufloni

    Il Monte Ferru rappresenta la più ampia fo

  • Centro agricolo del Goceano, Botti

  • Bosa, Tramonto sul Temo

    Abitata fin dall’epoca fenicia e poi colon

  • Nughedu Santa Vittoria, la chiesa gotico-catalana di San Giacomo

    Il piccolo paese di Nughedu Santa

  • Ardauli, chiesa della Madonna della Guardia

    Piccolo borgo agricolo del Barigadu,

  • foresta di monte pisanu

    Come Forest'Anela e Fiorentini, anche Mont

Itinerari

Il sito di Aquae Lesitane in una mappa del 1522
Average: 3 (1 voto)
Alghero, Villa Las Tronas
Average: 3 (1 voto)
Bitti - complesso di Romanzesu
Average: 1.7 (3 voti)
Alghero, baia e promontorio di Capo Caccia
Average: 3 (1 voto)
Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.6 (5 voti)
Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (2 voti)