Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

chiesa di San Pantaleo

chiesa di San Pantaleo

Macomer, chiesa di San Pantaleo

Macomer è facilmente raggiungibile, per la sua posizione presso la SS 131, sia da Sassari sia da Oristano e Cagliari.

Il contesto ambientale
Il centro storico della cittadina si sviluppa sul ciglione basaltico di un piccolo altipiano, a precipizio sulla valle di S'Adde, nella regione del Marghine.

Descrizione
Allo stato attuale degli studi non si hanno notizie circa le forme e il periodo di edificazione del primo impianto della parrocchiale di San Pantaleo. L'aspetto attuale è frutto di una serie di rimaneggiamenti e ampliamenti che la chiesa subì a partire dall'ultimo terzo del Cinquecento.
Il primo documento risale al mese di marzo del 1573, quando il ''picapedrer'' Migueli Puig (originario di Cagliari, residente a Bolotana e attivo in alcuni centri del Marghine) fu incaricato di sopraelevare il campanile con l'aggiunta di un ordine e della guglia. Una successiva notizia, risalente al 1607, informa della riedificazione - a opera dei ''picapedrers'' sassaresi Miali Fosedda, Nicola Dectori ed Elias Vinci - della facciata, modificata ulteriormente nel 1714; mentre a generici lavori di completamento delle strutture architettoniche, affidati agli ''albañiles'' sassaresi Quirico de Solis e Iayme Sua, si riferisce un altro documento dello stesso anno 1714. Altre indicazioni cronologiche si desumono dalle iscrizioni incise o scolpite negli elementi architettonici dell'edificio, quali ad esempio la data del 1584, nel capitello destro dell'arco di ingresso della cappella di San Giovanni Battista, e la data del 1635, nella volta a botte della navata centrale.
L'edificio presenta negli elementi strutturali e decorativi una commistione di stilemi tardogotici e rinascimentali, caratteristica molto diffusa in Sardegna dalla seconda metà del Cinquecento fino al secolo successivo. L'impianto a tre navate, suddivise da archi impostati su pilastri cruciformi e articolate in quattro campate, è desunto dalla chiesa di San Francesco e dal duomo di Alghero; il sistema delle coperture, anch'esso riconducibile alla cattedrale algherese, consiste in una volta a botte lunettata e scandita da sottarchi nella navata centrale, e in volte a crociera nelle navate laterali. Anche il presbiterio a pianta rettangolare, comunicante con tre ambienti adibiti a sacrestia e con il vano di accesso al campanile, è voltato a botte; le cappelle, quattro per parte, sono state edificate in diverse epoche, tra la fine del XVI e il XVIII secolo.
La torre campanaria, a canna quadrata, si sviluppa in quattro ordini distinti da cornice marcapiano, con monofore archiacute nell'ultimo, ed è conclusa da un parapetto merlato con quattro pinnacoli d'angolo, ornati da mascheroni e protomi taurine alla base e da sfere in cima, e da una guglia piramidale ornata da gattoni. La facciata, ripartita in tre specchi da quattro lesene (in bei conci di vulcanite rossa) su basamento modanato, è suddivisa in due ordini da una cornice modanata continua. Al centro dell'ordine inferiore è l'ampio portale, inquadrato da lesene scanalate e rudentate e da una trabeazione arricchita da intagli; le lesene sono affiancate da colonne rudentate con capitello composito e collarino a cordoncino, su alto plinto ornato da un fiorone, sulle quali si imposta il timpano triangolare con targa oggi illeggibile; negli specchi laterali sono due semplici finestre rettangolari. L'ordine superiore, con a finestra centinata in asse col portale, è concluso da un fastigio curvilineo. Al di sopra delle paraste si elevano quattro acroteri a candelabro, sormontati da una torretta i centrali, da una sfera i laterali.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • Macomer, Nuraghe Santa Barbara

    Macomer si trova ai piedi

  • Birori, area archeologica

    Birori sorge alle falde d

  • Bortigali, Nuraghe Orolo

    Bortigali è situata ai pi

  • Museo del Pane, Borore

    Borore si trova ai piedi

  • Dualchi, murale nel centro storico

    Il paese di Dualchi è sit

  • Quercia, Sindia

    Sindia è un piccolo paese situato nel terr

  • Aidomaggiore, Nuraghe Caddari

    Aidomaggiore è un antico borgo agro-pastor

  • Bolotana, cascata di Mularza Noa

    I sistemi montuosi della Sardegna, così co

  • Lei, il pane votivo realizzato in paese
    Lei

    Circondato dalle montagne della catena del

  • Norbello, monumento ai caduti

    Borgo agro-pastorale posto sull'altopiano

  • Semestene, chiesa di San Nicola di Trullas

    Il paese di Semestene è s

  • Sedilo, Ardia

    Sedilo, situato sull’altopiano di Abbasant

  • Nuraghe Zuras - Abbasanta

    Abbasanta sorge sull'omon

  • Bolotana, Villa Piercy [foto ufficio stampa Regione]

    Il comune di Bolotana nas

  • Ghilarza, Chiesa di San Palmerio

    Ghilarza sorge sul vasto

  • Bonorva, fonte sacra Su Lumarzu

    Il paese di Bonorva, svil

  • Panorama sul territorio

    Nei pressi del lago Omodeo, l'invaso artif

  • Sagama, chiesa di San Gabriele Arcangelo

    Sagama si trova su una collina calcarea so

  • Scano di Montiferro, Tomba dei giganti

    Scano di Montiferro è situato ai piedi del

  • Santu Lussurgiu, Scorcio della chiesa di San Leonardo

    Santu Lussurgiu è un cent

  • Pozzomaggiore, sede della Banca di Sassari

    Pozzomaggiore è situata nell’altopiano del

  • Vista sul Lago Omodeo

    Tadasuni è un piccolo bor

  • cascata sos molinos santulussurgiu

    Sono piccole cascate formate dal Rio Molin

  • veduta lago omodeo autore frongia maurizio

    Il lago artificiale dell'Omodeo è stato re

  • Cossoine,  un murales del centro

    Il piccolo borgo sorge nel cuore di un alt

  • Padria, veduta della chiesa di Santa Giulia

    Protetto ad ovest dai tre colli denominati

  • Tinnura, murale

    Tinnura si trova nel terr

  • Suni si adagia sull'altop

  • Chiesa di Santa Madonna della Neve, Cuglieri

    Cuglieri è un borgo agro-

  • Mara, santuario di Nostra Signora di Bonuighinu

    Mara è un piccolo paese del Meilogu, situa

  • Sennariolo, murale in piazza Rimembranza

    Sennariolo sorge a circa

  • Paulilatino, Pozzo sacro di Santa Cristina

    Il nome di Paulilatino molto probabilmente

  • Flussio, chiesa di Santa Maria della Neve

    Situato sull'altipiano della Planargia che

  • Giave, nuraghe Oes

    Il paese sorge sulla sommità di un altopia

  • Illorai, panorama

    Piccolo paese arroccato sulle montagne del

  • Bidonì, chiesa di Santa Maria di Ossolo

    Il piccolo comune sorge nei pressi del Lag

  • Bonarcado, Santuario della Madonna di Bonaccattu

    Bonarcado sorge ai piedi del Montiferru, u

  • Modolo, chiesa di Sant'Andrea

    Adagiato in una splendida vallata che da l

  • Sorradile, chiesa di San Sebastiano

    Su un dolce declivio che guarda verso la v

  • Monte Ferru, esemplari di mufloni

    Il Monte Ferru rappresenta la più ampia fo

  • Esporlatu, panoramica del paese

    Esporlatu è il paese più

  • Tresnuraghes, chiesa di cala degli Albatros

    Il territorio del comune di Tresnuraghes s

  • Ottana, Chiesa di San Nicola

    Ottana sorge nella pianura della valle del

  • Galtellì, Castello Malicas

    Su uno spettacolare altopiano calcareo sor

  • Burgos, nuraghe Costa

    Sulle pendici della catena del Goceano ("S

  • Nughedu Santa Vittoria, la chiesa gotico-catalana di San Giacomo

    Il piccolo paese di Nughedu Santa

  • Ardauli, chiesa della Madonna della Guardia

    Piccolo borgo agricolo del Barigadu,

  • Bosa, Tramonto sul Temo

    Abitata fin dall’epoca fenicia e poi colon

  • Centro agricolo del Goceano, Botti

  • Seneghe, Olio

    Seneghe è immersa nei fitti e verdeggianti

Itinerari

Il sito di Aquae Lesitane in una mappa del 1522
No votes yet
Alghero, Villa Las Tronas
No votes yet
Bitti - complesso di Romanzesu
Average: 1 (1 voto)
Alghero, baia e promontorio di Capo Caccia
Average: 3 (1 voto)
Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.3 (4 voti)
Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (1 voto)