Lingue

Inizia qui il tuo viaggio

Inserisci il nome del porto o la località da cui desideri partire per pianificare il tuo viaggio

Accesso utente

Or log in with...

Senorbì

Senorbì

Senorbì, chiesa di Santa Maria di Segolai

Senorbì è al centro della Trexenta, di cui fu capoluogo; si trova a 204 metri sul livello del mare. Il suo territorio abbraccia un'area che alterna zone collinari ad altre pianeggianti. Il terreno fertilissimo e ricco di acqua ha sempre permesso alla popolazione locale di ottenere dei ricchi raccolti. L'origine del nome è ancora oggi molto discussa. La teoria più accreditata sostiene che abbia un'origine latina, dall'unione dei termini "sin" (dea luna) e "Orbis" (disco), con il significato di "disco della luna". La struttura urbanistica del paese presenta case basse, con strade molto strette che si intrecciano l'una con l'altra per tutto il centro storico. Nel paese è riscontrabile l'influsso dell'architettura ottocentesca, con esempi di ville di notevole importanza architettonica. Numerose e ancora ben conservate sono anche le case rurali risalenti all'Ottocento, strutturate e organizzate sempre secondo le forme architettoniche tipiche delle case trexentesi.
 
Sono diversi gli itinerari che un turista può percorrere nel paese. Interessante è la visita delle numerose chiese del paese tra cui la parrocchia di Santa Barbara, la chiesa di Santa Mariedda e la chiesa di San Sebastiano. Imperdibili sono però le emergenze archeologiche di Senorbì, delle quali si può avere un quadro esauriente visitando il piccolo ma interessante Museo Archeologico Comunale Sa Domu Nosta, allestito in un'antica casa campidanese ristrutturata per ospitare le collezioni del museo, mostre temporanee, magazzini e laboratori. Di rilevanza enorme è la necropoli punica di Monte Luna, a pochi chilometri dal paese, prospiciente la collina con l'abitato (a tutt'oggi mai scavato). Da questo sito provengono reperti di inestimabile valore, non solo scientifico, come alcuni gioielli femminili oggi esposti al Museo Archeologico Nazionale di Cagliari. Si consiglia la visita anche al nuraghe di Sisini e al nuraghe di Simieri. A pochi passi da Senorbì, a Sisini, una delle sue due frazioni, è conservata la casa padronale della famiglia Aresu, comunemente nota come "Villa Aresu". Di recente ristrutturazione e valorizzazione, rappresenta un bellissimo monumento del passato dal valore storico e architettonico incontestabile. Nelle vicine colline di Senorbì è inoltre possibile percorrere numerosi percorsi in mountain bike. Due importanti manifestazioni hanno luogo a Senorbì durante l'estate. La prima è il Festival del Folklore durante l’ultima settimana di Luglio, mentre l'altra è la festa di Santa Mariedda il 5 Agosto, durante la quale si alternano numerosi eventi di natura religiosa e civile.

Aggiungi a itinerario
add_to_x_block: 

In prossimità

  • Suelli, nuraghe Piscu

    Il territorio del comune di Suelli

  • Ortacesus, Mitza de Siddi, necropoli punico romana

    Il territorio di Ortacesus si trova in una

  • Selegas, centro storico

    Selegas è un paese situato nella parte cen

  • Panoramica di San Basilio

    San Basilio è situato all

  • Guamaggiore, Chiesa di San Sebastiano martire

    Guamaggiore sorge nelle distese colline de

  • Panoramica di Barrali

    Il paese si trova ai piedi del Monte Uda,

  • Sant'Andrea Frius, panorama del paese

    Ubicato nella regione storica della Trexen

  • Panoramica di Pimentel

    Il paese di Pimentel, in

  • Guasila, chiesa della Vergine

    Il comune di Guasila appartiene al territo

  • Panorama sul lago Mulargia Autore: Ruiu Domenico

    Il territorio di Siurgus Donigala

  • Panoramica di Gesico

    Piccolo centro della Trexenta, territorio

  • Samatzai, piazza Primo Maggio

    Samatzai è situato ai mar

  • Panoramica di Donori

    Il paese, il cui toponimo è d'incerta orig

  • Mandas, chiesa di San Giacomo

    Mandas è un importante ce

  • Panorama sul lago Mulargia

    Il lago artificiale Mulargia è uno specchi

  • Serrenti, chiesa di Maria Immacolata

    Serrenti è un paese posiz

  • Silius, panoramica del paese

    Il paese sorge in provincia di Cagliari, a

  • Goni, allineamento di mehir nella necropoli di Pranu Mutteddu

    Goni è circondata dall'anello naturalistic

  • Villanovafranca, nuraghe di Su Mulinu

    Il paese di Villanovafranca si dispone in

  • Villamar, chiesa di San Pietro

    Il paese, situato tra la Marmilla e la Tre

  • Dolianova, la cattedrale di San Pantaleo

    Dolianova è una cittadina

  • Chiesa di Santa Maria di Sibiola, Serdiana

    Serdiana sorge nel Parteolla a pochi chilo

  • Escolca, scorcio del centro storico

    Piccolo centro del Sarcidano, Esco

  • Gergei, chiesa di San Vito

    Piccolo centro agricolo della Trexenta, co

  • Serri, area archeologica di Santa Vittoria

    Serri è un centro agricol

  • Il comune di Ballao sorge

  • Samassi, veduta della parrocchiale della Beata Vergine di Monserrato

    Il paese sorge nella pianura del Campidano

  • Sullo sfondo il castello di Las Plassas

    Il paese, che sorge in Marmilla e fa parte

  • Orroli, nuraghe Arrubiu

    Centro ridente del Sarcidano, sorge in una

  • Panoramica del paese di Soleminis

    Situato a circa 20 km da Cagliari, il paes

  • Serri, area archeologica di Santa Vittoria

    Col termine "giare" si indicano in Sardegn

  • Veduta di Escalaplano da Fossada

    Il paese di Escalaplano s

  • Nurri, lago Flumendosa

    Il paese di Nurri si adag

  • Armungia, nuraghe Armungia

    Armungia si erge su un altopiano circondat

  • Serramanna, vecchio edificio municipale e chiesetta di San Sebastiano

    Serramanna sorge nella pianura del Campida

  • Barumini, Su Nuraxi al tramonto

    Barumini è situato ai pie

  • San Sperate, chiesa parrocchiale

    San Sperate è un piccolo

  • Villasalto, miniera Su Suergiu

    Il paese è adagiato su un altopiano posto

  • foresta demaniale campidano sinnai

    La Foresta Demaniale Campidano si estende

  • Isili, Museo per l'Arte del Rame e del Tessuto: carro del ramaio

    Isili sorge ai margini di

  • Lunamatrona, cupola della chiesa di San Giovanni Battista

    Il paese, situato a un'altitudine di 180 m

  • Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili

    Tuili è un piccolo centro della Sardegna,

  • Villanovaforru, complesso nuragico Genna Maria

    Villanovaforru si trova al centro del sist

  • Siddi, Chiesa di San Michele

    Siddi si presenta come un

  • Sestu, Chiesa di San Giorgio

    Sestu si trova nella pianura del basso cam

  • Sinnai, Panorama

    Sinnai è situata nel versante orientale de

  • Turri parrocchia S. Sebastiano

    Turri sorge nel cuore della Marmilla piane

  • Settimo San Pietro, chiesa di San Pietro

    Il comune di Settimo San Pietro sorge su u

  • Nuraghe Concali - Collinas

    Collinas sorge nel territorio della Marmil

  • Mandorli in fiore ai piedi della Giara di Siddi

    Col termine "giare" si indicano in Sardegn

Itinerari

Maestro di Castelsardo, particolare del retablo di Tuili
Average: 1.3 (4 voti)
Turri parrocchia S. Sebastiano
Average: 3 (1 voto)
Dettaglio della facciata
Average: 1.5 (2 voti)
Cagliari, cimitero monumentale di Bonaria
No votes yet
Lanusei, Chiesa di Santa Maria Maddalena
No votes yet
Ilbono, area archeologica di Scerì
Average: 1 (2 voti)